Condividi la notizia

#elezioniVENETO2020

Anna Maria Bernini a Rovigo: "Autonomia significa far rimanere sul territorio il gettito versato a Roma" [VIDEO]

La capogruppo al Senato di Forza Italia nel capoluogo a sostegno dei candidati azzurri per il rinnovo del consiglio regionale del Veneto

0
Succede a:
ROVIGO - La senatrice Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, ha suonato la carica ai candidati ed agli elettori di Forza Italia in vista delle prossime elezioni regionali del Veneto contro la stagione degli "incompetenti alla guida del Paese" da dimenticare il prima possibile.

Prima dei saluti in sede degli azzuri, Bernini è stata accompagnata a rendere omaggio al parente Amos Bernini, polesano di Salara che moto ha fatto per il Polesine nel partito progressista, e divenntato simbolo della città di Rovigo.


Accompagnata dal coordinatore regionale Michele Zuin oltre che dai candidati consiglieri Andrea Bimbatti, Giorgio Crepaldi, Sara Biasoli e Layla Marangoni ha dato tesminonianza di che cosa si intenda governare davvero in senso democratico, illuminati da quel gigante della politica che è Silvio Berlusconi..

 "Ho visitato alcune della vostre aziende del territorio, rimango quotidianamente sorpresa, in negativo, di quante occasioni perse in materia di occupazione e produzione questo Governo, incapace, è in grado di accumulare" ha affermato Bernini.

Forza Italia, sempre spinta dalla figura del nostro presidente Silvio Berlusconi, è l’emblema della competenza ed autorevolezza , ed è contro la trionfale ignoranza che regna sovrana con questo attuale governo”.

“Dobbiamo dare voce ai territori e fare buona politica - ha sottolineato la senatrice Bernini - non di certo puntando sull’antisistema sbandierato dal alcuni partiti. E siamo assolutamente a favore dell’autonomia di una regione, quella del Veneto, che ha delle eccellenze enormi ed è motore trainante del nostro Paese".

"Quanto di più si potrebbe fare - ha concluso Bernini- mettendo insieme le nostre competenze in un sistema confederato a difesa della democrazia dell'Italia, con Forza Italia al governo, in maniera seria e leale e con le autonomie in tasca, con la speranza di poter far rimanere nel territorio il gettito fiscale e contributivo, ad oggi, solo appannaggio centrale".


 
Articolo di Sabato 12 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it