Condividi la notizia

AMBIENTE

Ancora odori, residenti del quartiere Commenda chiedono un intervento

Ancora segnalazioni di odori nauseabondi a Rovigo, i cittadini chiedono risposte rapide, da anni si continuano a lamentare, ed hanno ragione

0
Succede a:

ROVIGO - “Ieri sera c’era un odore nauseabondo”, basta ed avanza per capire cosa stia succedendo nel quartiere Commenda e nelle frazioni circostanti. La percezione degli odori infatti è diventato un indicatore fondamentale dello stato dell’ambiente e del benessere dei cittadini, ma da anni il problema persiste. E’ stato avvertito distintamente a Sarzano e anche in centro a Rovigo.

L’Agenzia regionale per l’ambiente e il Comune hanno deciso di coinvolgere i cittadini in un progetto pilota sulle molestie olfattive, ma basta fare due passi nel quartiere nelle ore serali per capire di cosa si tratta.

Arpav, seguendo le linee guida del Sistema nazionale delle agenzie sulle attività a forte impatto odorigeno, ha elaborato un metodo per monitorare sistematicamente la percezione olfattiva della popolazione in zone interessate da fenomeni di molestia olfattiva, quali quelli provenienti, ad esempio, da discariche, da allevamenti intensivi, da impianti di trattamento fanghi e/o biomasse.

I dati delle segnalazioni pervenute dai cittadini negli ultimi cinque anni sul territorio comunale individuando quattro aree, Boara Polesine, Mardimago, Borsea e Roverdicrè, nelle quali le emissioni odorigene hanno un rilevante impatto sulla vita dei cittadini. Costretti a chiudere le finestre anche d’estate, ma non è nemmeno sufficiente. Alcuni cittadini hanno lamentato problemi allarmanti legati alla digestione.

Articolo di Sabato 12 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it