Condividi la notizia

POLITICA

Botta e risposta tra Sindaco e minoranza

Polesella Viva respinge le accuse del Sindaco e della maggioranza di Polesella (Rovigo) per quanto successo nell’ultimo consiglio comunale

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - Sabato scorso si è svolto il primo Consiglio Comunale dopo le ferie estive: un consiglio comunale molto atteso, dato che tra i punti all’ordine del giorno figurava l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2022 (LEGGI ARTICOLO). “A qualche giorno di distanza, siamo stati attaccati - puntualizza Polesella Viva - dal Sindaco Raito e dalla maggioranza (LEGGI ARTICOLO), che ci ha accusati di non voler di proposito abbassare le tasse. Questa affermazione è falsata, perché assolutamente non prende in considerazione l’accesa e approfondita discussione che è avvenuta durante l’adunanza.

Fin da subito ci siamo battuti per un’agevolazione generale al fisco della popolazione di Polesella. Raito si è forse dimenticato che in votazione c’erano le aliquote di Imu e Irpef? Aliquote che l’amministrazione ha voluto mantenere inalterate! Risultato? I tributi non sono stati ad oggi abbassati e gli abitanti di Polesella si troveranno a pagare quello che hanno pagato l’anno precedente, nonostante le millantate promesse del Sindaco e della maggioranza, nonostante minoranza e maggioranza abbiano sottoscritto un documento d’intesa per la defiscalizzazione.

Però il sindaco preferisce raccontarvi la bella favola! Noi abbiamo chiesto che le aliquote fossero ridotte, affinché si potessero realmente aiutare i cittadini e subito! Invece la maggioranza non ha battuto ciglio e, incurante delle promesse di solo qualche mese fa, non riduce di un centesimo le tasse”.

I consiglieri di Polesella Viva, Emanuele Ferrarese, Lorena Rossin, Gianluca Marangoni, Alessandro Pampado rincarano la dose “Ha solo il coraggio di puntare il dito verso di noi (riferendosi al Sindaco, ndr) e ripetere che non abbiamo approvato il bilancio previsionale. Peccato che il previsionale sia solo un documento finanziario programmatico, un insieme di belle idee e sogni che si spera si avvereranno negli anni a venire.

Ripetiamo: negli anni a venire! Ed è solo un Forse. Un’idea, una bozza!

L’unica cosa vera dell’affermazione della maggioranza è che abbiamo votato contro il previsionale, perché a nostro avviso presenta delle anomalie importanti, che abbiamo denunciato in consiglio comunale e che denunceremo alle autorità competenti per un controllo equo e corretto.

Noi siamo per l’abbassamento delle tasse? Ovviamente sì! E siamo favorevoli ad un abbassamento immediato, non ipotetico negli anni a venire! Ma soprattutto noi vogliamo rispettare le regole e non essere corresponsabili di una scorretta amministrazione pubblica”.

Articolo di Martedì 15 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it