Condividi la notizia

EVENTO

Prima mostra degli animali da cortile e da fattoria a Fiesso

Tanti asinelli, caprette, galline, conigli, faraone, anatre, tacchini, uccelli e cavalli che hanno allietato la domenica di grandi e piccini a Fiesso Umbertiano (Rovigo)

0
Succede a:

FIESSO UMBERTIANO (Rovigo) - Nell’ambito della 140^ Fiera di Fiesso Umbertiano, la Pro Loco di Fiesso, guidata dal presidente Lucio Frizziero, dal presidente onorario Antonio Tagliacollo e con la collaborazione del geometra Bruno Zerbinati, ha proposto un’iniziativa particolare e lodevole: la prima mostra degli animali da cortile e da fattoria.

La locazione scelta per l’evento, che si è tenuto domenica 6 settembre, è stata l’area verde posta nell’ingresso del campo sportivo B.Bezzi, dove gli animali sono stati posizionati all’ombra, in appositi recinti e dotati di acqua e cibo.

Tanti gli espositori che hanno aderito all’iniziativa e che hanno orgogliosamente portato i loro animali in esposizione a Fiesso. Tanti asinelli, caprette, galline, conigli, faraone, anatre, tacchini, uccelli e cavalli che hanno allietato la domenica di grandi e piccini.

Anche il mondo laborioso delle api è stato portato in esposizione da Marcello Tramarin, che con pazienza e passione, ha offerto spiegazioni alle tante persone curiose di conoscere le particolarità dell’allevamento delle api.

Erano in mostra anche i mezzi agricoli nuovi e storici di Cristian Rigolin, che gestisce un’Azienda agricola biologica a Fiesso Umbertiano, denominata Biorigo.

Per il mondo agricolo era presente anche il presidente della Coltivatori Diretti di Rovigo e Vicepresidente della Coldiretti del Veneto, Carlo Salvan che con la sua partecipazione ha onorato tutti gli allevatori e gli organizzatori dell’evento.

Un grazie anche all’Associazione Nazionale “Giacche Verdi” formata da volontari che hanno come scopo fondamentale la tutela dell’ambiente e del territorio, che con i loro stupendi cavalli hanno incantato tutti i presenti, tra i soci dell’Associazione un giovane fiessese, Angelo Zerbinati.

La mostra, organizzata dalla Pro Loco, che ha suscitato spontaneamente amore e meraviglia verso la straordinaria varietà degli animali presenti, ha regalato al nostro Polesine ulteriore bellezza. Questo evento, dedicato a tutta la famiglia ha permesso a tutti di immergersi nel fascino di tante forme di vita animale. Una manifestazione, però, che si è prefissa ancor più lo scopo di favorire una conoscenza non superficiale degli animali, essendo stata focalizzata su tre principi irrinunciabili: educazione, cura, rispetto.

Questo particolarissimo evento si è svolto sotto l’attento controllo dei servizi veterinari dell’Azienda Ulss 5 Polesana, che ha nell’esperienza e nella professionalità di associazioni, enti, federazioni, allevatori e fattorie didattiche, il proprio valore aggiunto.

Parte integrante di questa mostra, è stata la presenza di tanti allevatori che grazie alle proprie acclarate competenze, hanno potuto dare utili consigli su come gestire al meglio gli animali.

“Questa proposta - sottolinea Luigia Modonesi, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Fiesso Umbertiano - è stata anche un’opportunità di conoscenza per i più piccoli, grazie alla presenza di tante attività che hanno permesso di avvicinarsi al mondo degli allevatori, per appropriarsi di nozioni e culture importanti, oggi forse un po’ dimenticate.

E’ stata una vera festa per grandi e piccini, in un luogo, il campo sportivo di Fiesso, dove si è trascorsa, in compagnia, una giornata all’aperto finalizzata a conoscere e vedere da vicino i nostri amici animali. Viva la terra e gli animali! Per vivere in salute e in armonia con la natura , ed ancora un grazie di cuore alla Pro Loco di Fiesso Umbertiano per la perfetta organizzazione di questo evento in ambito fieristico”.

Articolo di Mercoledì 16 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it