Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

Covid-19: Ancora un decesso, sei nuovi positivi accertati

Era ricoverata nella casa di cura di Porto Viro (Rovigo), quando è stata riscontrata la positività al Covid-19 era stata trasferita a Trecenta, è morta nelle ultime ore. Ancora 21 i ricoverati, 2 in terapia intensiva 

0
Succede a:

ROVIGO - Quinto decesso tra i pazienti che erano ricoverati alla casa di cura di Porto Viro, lo annuncia il dg Antonio Compostella. E’ il 41esimo in provincia di Rovigo dall’inizio dell’epidemia, cinque solo negli ultimi giorni. 

“Purtroppo, dobbiamo segnalare un decesso di una signora di 81 anni - spiega il direttore generale dell’Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella, era residente in Basso Polesine, che era stata ricoverata a Porto Viro a causa di una serie di patologie pregresse; dopo il riscontro di positività al Covid-19 era stata trasferita all’Ospedale di Trecenta, dove era stata ricoverata in Terapia Intensiva Covid in gravi condizioni. E’ deceduta la scorsa notte. Alla famiglia vanno le condoglianze mie e dell’Azienda”.

Le brutte notizie non finiscono qui, si registrano 6 nuove positività, ma anche 5 guarigioni. Sono in totale 632 i residenti in Polesine con positività al Covid-19 riscontrati da inizio epidemia.

Positivo un operatore della casa di cura di Porto Viro emerso durante lo screening e altre 5 persone del Basso Polesine entrate in contatto con una persona positiva, e già in isolamento, solo una presenta lievi sintomi. Sono Tre donne di 60, 87 e 43 anni, e due uomini di 62 e 64 anni. Attualmente risultano 21 pazienti ricoverati per Covid-19, in particolare: 18 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta (1 persona trasferita da Porto Viro delle ultime 2 positività emerse il 12 settembre), 2 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta, e 1 paziente in Malattie Infettive a Rovigo.

Risulta positiva una operatrice della Comunità Alloggio di Taglio di Po. In tutte le altre Strutture Residenziali Extra Ospedaliere del Polesine non si segnalano positività né tra gli ospiti né tra gli operatori.

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 85.822. Le persone sottoposte a tampone sono 33.539. Nella giornata di ieri sono stati eseguiti 46 tamponi a bambini o ragazzi in età scolastica. Nella giornata di oggi 41. Sono tutti casi sospetti inviati dai Pediatri o dai Medici di Medicina Generale ai Punti ad accesso diretto. Nessuno di questi era stato a scuola, segnale di come le famiglie si stiano impegnando ad evitare che bambini o ragazzi con sintomatologia sospetta entrino nell’ambiente scolastico.

5 nuove guarigioni fanno salire a 482 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 109 le persone attualmente positive in provincia. 

Ad oggi sono 478 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

 

 

Articolo di Mercoledì 16 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it