Condividi la notizia

CARABINIERI

Tre nuovi ufficiali per i Carabinieri della provincia di Rovigo 

Marco Passarelli è il nuovo comandante del nucleo investigativo dell’Arma di Rovigo, Paolo Li Vecchi comanderà la compagnia di Castelmassa e Pietro Gatto quella di Adria

0
Succede a:
Paolo Li Vecchi, Antonio Rizzi, Marco Passarelli e Pietro Gatto
Marco Passarelli al comando del nucleo investigativo
Paolo Li Vecchi, Marco Passarelli e Pietro Gatto
Pietro Gatto nuovo comandante della compagnia di Adria
Paolo Li Vecchi nuovo comandante della compagnia di Castelmassa

ROVIGO - Al comando provinciale dei Carabinieri di Rovigo, il colonnello Antonio Rizzi ha presentato tre nuovi ufficiali che avranno il comando della Compagnia di Adria, Castelmassa e del nucleo investigativo. 

“Porteranno un contributo non indifferente alla nostra Provincia - ha sottolineato il colonnello Antonio Rizzi - vengono da esperienze importanti”. 

Il 17 settembre 2020, al comando del nucleo investigativo di Rovigo è giunto il maggiore Marco Passarelli, 49enne ferrarese, (in sostituzione del maggiore Nicola Di Gesare). L’ufficiale che vanta una presenza nell’Arma dal 1994, precedentemente era il comandante del nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Padova (Nas).

Il 31 agosto 2020, al comando della compagnia di Castelmassa (Rovigo) è giunto il capitano Paolo Li Vecchi, 47enne palermitano (in sostituzione del capitano Andrea Pezzo). L’ufficiale che vanta una presenza nell’Arma dal 1998, precedentemente era il comandante dalla 1° sezione del nucleo investigativo di Padova.

Il 10 settembre 2020, al comando della compagnia di Adria (Ro) è giunto il capitano Pietro Gatto, 43 anni napoletano (in sostituzione del capitano Gianluigi Carriero). L’ufficiale che vanta una presenza nell’Arma dal 1999, precedentemente era il comandante della compagnia di intervento operativo e della squadra operative di supporto del  4° Battaglione Carabinieri “veneto” di Mestre.

 

 

 

 

Articolo di Venerdì 18 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it