Condividi la notizia

CALCIO

RovigoxRovigo punta allo spirito di appartenenza

Polisportiva San Bortolo, Gs Duomo e Grandi Fiumi si sono presentate alla città di Rovigo insieme per un progetto comune, tante le autorità presenti, dal sindaco Gaffeo all’assessore allo Sport Erika Alberghini

0
Succede a:

ROVIGO - Si è svolta con successo alla presenza di tante famiglie nel pomeriggio di sabato 19 settembre allo stadio Gabrielli, nell’impianto di pertinenza di Grandi Fiumi, organizzata da RovigoxRovigo la presentazione delle squadre che parteciperanno ai tornei FIGC per la stagione 2020/2021 delle società aderenti al progetto Polisportiva San Bortolo, Gs Duomo e Grandi Fiumi.

A fare gli onori di casa il presidente di Grandi Fiumi, Antonio Cittante, che insieme ad Alberto Garbellini di Grandi Fiumi, Andrea Gallo con Riccardo Raimondi del San Bortolo e Giorgio Lavezzo con Mirko Gennari del Duomo sono gli artefici del Progetto RovigoxRovigo.

Cittante dopo aver ringraziato i genitori per la massiccia presenza e le autorità intervenute ha spiegato le motivazioni che hanno spinto le tre società a creare a questo movimento.

“Ci siamo uniti - ha spiegato Cittante - perché sentiamo l’esigenza di dar vita a un movimento calcistico di riferimento per Rovigo dalla Scuola Calcio ad una Prima Squadra della Città formata tutta da ragazzi del territorio con l’obiettivo di trasmettere loro il senso di appartenenza alle proprie radici e alla propria terra e l'orgoglio di volerla rappresentare in ambito calcistico.

Ci siamo uniti ancora perché tale movimento sportivo sia permanente e per far questo mettiamo a fattor comune l’esperienza dello staff tecnico dei tre club e il bagaglio di tradizione che deriva rispettivamente da 47 anni di esperienze del Duomo, 40 di San Bortolo e 14 anni di Grandi Fiumi”.

Altri punti cardine del progetto RovigoxRovigo sono le solide fondamenta basate sull'autonomia economica adeguata a fornire alle famiglie servizi di massimo livello e di alta qualità e professionalità e quindi indipendenti da sponsor estemporanei, confidando invece nel sostegno convinto di imprenditori locali, desiderosi di contribuire al consolidarsi di un percorso che intende valorizzare le risorse umane della città; la Formazione condivisa per gli oltre 30 istruttori qualificati Uefa B-C-D fra cui diversi laureati in scienze motorie e fisioterapiche fondamentali i primi per le categorie dei più piccoli.

Erano presenti alla manifestazione l’assessore Erika Alberghini che ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale esprimendo il suo apprezzamento per l'iniziativa, il delegato Provinciale Figc Luca Pastorello che, ringraziando le società e le famiglie presenti, ed esprimendo la soddisfazione per la ripresa delle attività, ha voluto ricordare la fondamentale prerogativa di garantire ai bambini il divertimento nella pratica sportiva. È seguito poi il saluto del Delegato Coni Lucio Taschin che ha posto l'accento sulla necessità che tra società diverse si faccia sinergia, perché il futuro è questo, ed il progetto RovigoxRovigo va nella giusta direzione.

Era presente anche Marco Aventi, Responsabile affiliate Spal, a cui le tre società sono affiliate da anni, e nel suo intervento di saluto ha testimoniato l'attenzione particolare verso questo progetto che lo vedrà direttamente coinvolto nella programmazione della formazione dei tecnici e con presenze cadenzate a Rovigo con sedute di allenamento specifiche per le diverse categorie.

Martedì intanto iniziano al Gabrielli le lezioni condivise per i portieri delle squadre delle tre società appartenenti alle categorie Pulcini ed Esordienti affidate a una delle Scuole Portieri più prestigiose Veneto Goalkeepers born 474 in esclusiva per Rovigo; ed anche questa è una novità rilevante rientrante nel progetto pensato e voluto dalle tre società.

 

 

 

 

 

 

Articolo di Domenica 20 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it