Condividi la notizia

SOLIDARIETA’

Un aiuto alla ricerca per i bambini malati

La Borsari Pasticceri di Badia Polesine (Rovigo) in Veneto dal 1902 al fianco della Fondazione Citta’ della Speranza, in un progetto che vede i bambini protagonisti con la collaborazione dell’Esercito Italiano

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - Correre in nome di tutti quei bambini e ragazzi che, a causa di una malattia, non possono farlo. Dare loro voce per sottolineare quanto possa fare la differenza la ricerca scientifica, la vera carta vincente per ambire al meglio e puntare alla guarigione.

Con questi obiettivi, la Borsari Pasticceri in Veneto dal 1902  sostiene sabato 26 settembre la staffetta nazionale intitolata “Una squadra per la ricerca”, organizzata dal Comando Forze Operative Terrestri di Supporto dell’Esercito Italiano, con sede a Verona, in favore di Fondazione Città della Speranza Onlus, la charity impegnata a sostenere la ricerca pediatrica e la diagnostica avanzata delle malattie oncoematologiche, per tutti i bambini in Italia, nel più grande polo europeo dedicato a questo ambito: l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza.

“In questo periodo di incertezza, dove l’emergenza sanitaria ha stravolto la quotidianità di tutti, la Borsari vuole essere vicino ai più fragili e indifesi, i bambini. – afferma l’AD Andrea Muzzi – abbiamo scelto di essere accanto alla Fondazione Città della Speranza sostenendo questa manifestazione benefico-sportiva, con lo scopo di raccogliere fondi per il progetto. Con la nostra presenza vorremmo stimolare ancora più persone a donare il proprio contributo alla ricerca, e concorrere alla guarigione di tutti i piccoli pazienti”

In 18 città, attorno a specifici percorsi ad anello, si alterneranno nella corsa gli appartenenti di una o più squadre dell’Esercito (complessivamente si tratta di circa 350 persone). L’iniziativa avrà inizio alle ore 8 e terminerà alle ore 20, in questo arco di tempo, ogni atleta correrà per un’ora esatta. La somma dei chilometri percorsi da tutti i partecipanti sarà convertita in una donazione per Città della Speranza, grazie al contributo degli sponsor sostenitori come Borsari.

La staffetta potrà essere seguita sui canali social di Fondazione Città della Speranza (Facebook e Instagram) con gli hashtag: #unasquadraperlaricerca #EsercitoItaliano #CittàDellaSperanza.

Hanno sposato l’iniziativa anche alcuni noti campioni dello sport e personaggi dello spettacolo: il nuotatore Massimiliano Rosolino, il maratoneta Gianni Poli, il primatista del mezzofondo Gennaro Di Napoli, la showgirl e presentatrice Marina Graziani, l’attore e conduttore televisivo Dino Lanaro, il cantante e musicista Red Canzian.

La Borsari è sempre stata molto sensibile a progetti che possano migliorare la qualità della vita dei meno fortunati, e in questo difficile momento dettato dalla Pandemia non ha voluto far mancare la propria adesione.
Per una donazione a Fondazione Città della Speranza Onlus:
C/C POSTALE N. 13200365
Volksbank - IBAN IT 92 G058 5660 4801 7757 0174 961

I dolci Borsari Pasticceri in Veneto dal 1902 allietano i convivi e la festività del Natale in particolare, l’auspicio che ci si pone è che in questi momenti sereni ci sia sempre anche una sensibilità verso tutti coloro che non sono così fortunati.

L’azienda Borsari è leader in Italia nella produzione di lievitati da ricorrenza nel segmento premium, è presente in tutti i canali distributivi e in oltre 60 paesi nel mondo, è oggi un’affermata realtà guidata con passione, eccellenza e continuità di tradizione da Andrea Muzzi e la sua famiglia.

 

 

Articolo di Lunedì 21 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it