Condividi la notizia

#elezioniVENETO2020

Selfie in cabina elettorale, scatta la denuncia

Un 43enne di Badia Polesine (Rovigo) ha prima votato facendosi una foto con il telefonino in cabina elettorale, e po l’ha diffusa su Facebook. Denunciato dai Carabinieri 

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - Nella serata di lunedì 21 settembre 2020, i Carabinieri della stazione di Badia Polesine (Rovigo), al termine di accertamenti, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per "violazione delle misure urgenti volte ad assicurare la segretezza della espressione del voto nelle consultazioni elettorali e referendarie" un 43enne del luogo.

L’uomo, in violazione al decreto legislativo nr. 49/2008 che, nelle  consultazioni  elettorali  o  referendarie  vieta l’introdurre  all'interno  delle cabine elettorali di telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini, ha pubblicato sul proprio profilo del social network “Facebook" una foto che lo ritraeva all'interno della cabina elettorale con la scheda elettorale sullo sfondo.  

Questo tipo di comportamento è punito dalla Legge con l'arresto da tre a sei mesi e con l'ammenda da 300 a 1000 euro.

 

Articolo di Martedì 22 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it