Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

Ancora due decessi, erano stati ricoverati a Porto Viro

Una 91enne ed un 85enne sono morti nell’Area Medica Covid di Trecenta (Rovigo), 3 nuovi positivi anche mercoledì, ripositivizzato un ospite degli Istituti Polesani di Ficarolo che era guarito a maggio 

0
Succede a:

ROVIGO - “Dobbiamo, purtroppo, segnalare i decessi di due persone una donna di 91 anni, residente in provincia di Verona, era stata ricoverata a Porto Viro per delle patologie pregresse; trasferita in Area Medica Covid di Trecenta dopo la scoperta della positività, questa mattina è deceduta”. Stessa sorte per un uomo di 85 anni del Basso Polesine “era stato ricoverato a Porto Viro per alcune patologie; trasferito in Area Medica Covid di Trecenta dopo la scoperta della positività, nel primo pomeriggio è deceduto”. Con queste parole il dg dell’Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella, annuncia i due decessi di mercoledì 23 settembre, portando il numero delle vittime che hanno contratto il Covid-19 a 45 dall’inizio dell’epidemia. 

“Alle loro famiglie vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda”. 3 nuove positività di residenti in Polesine, sono in totale 659 in Provincia dall’inizio dell’epidemia. Un 21enne altopolesano che era a stretto contatto con un positivo, un 19enne di Rovigo di rientro dalla Sardegna, e una 68enne di origini ucraine, residente a Rovigo, è rientrata da un viaggio nel suo paese di origine e da allora è in isolamento. È asintomatica e prosegue l’isolamento.

Si segnala, inoltre, la ripositivizzazione di un ospite degli Istituti Polesani di Ficarolo che era risultato positivo in aprile e guarito a maggio; la positività è emersa durante lo screening periodico delle Strutture.

Attualmente risultano 17 pazienti ricoverati, 16 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta ed 1 paziente in Terapia Intensiva. Risultano positive una operatrice della Comunità Alloggio di Taglio di Po, una operatrice, non sanitaria, del Centro Servizi Anziani "Villa Resemini" di Stienta e un ospite disabile degli Istituti Polesani di Ficarolo.

In tutte le altre Strutture Residenziali Extra Ospedaliere del Polesine non si segnalano positività né tra gli ospiti né tra gli operatori. I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 91.133. Le persone sottoposte a tampone sono 34.665.

Oggi sono stati eseguiti 91 tamponi rapidi su bambini o ragazzi in età scolastica, tutti risultati negativi. 1 nuova guarigione e 1 ripositivizzazione fanno rimanere stabile a 494 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 120 le persone attualmente positive in provincia.  Ad oggi sono 353 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

 

 

Articolo di Mercoledì 23 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Per approfondire

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it