Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Covid-19: Nuovo decesso, crescono i ricoverati

Bollettino dell’Ulss 5 Polesana in controtendenza rispetto alla giornata di venerdì. Nuova vittima a Trecenta nell’area Covid, un paziente in più in terapia intensiva, tre nuovi positivi

0
Succede a:

ROVIGO - Ancora un decesso. Una donna di 85 anni è morta nell’Area Covid di Trecenta, era stata ricoverata a Porto Viro per delle patologie pregresse, quando è stata trovata positiva era stata trasferita. è mancata sabato 26 settembre. “Alla famiglia vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda” il messaggio del Direttore Generale dell’Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella, è il 46esimo decesso in Polesine con la presenza del Covid-19, dall’inizio della pandemia. Ben 11 i pazienti del focolaio di Porto Viro deceduti in poche settimane.

3 nuova positività di residenti in Provincia (sono in totale 666 i residenti in Polesine con positività al Covid-19 riscontrati da inizio epidemia). Positiva una donna di 37 anni del Basso Polesine, era già in isolamento visto che ha un contatto stretto con una persona affetta da Covid-19, ed è asintomatica.

Una donna di 68 anni, residente in Alto Polesine, ha effettuato il tampone per un accesso al Pronto Soccorso di Rovigo per motivi non legati al Covid. Non ha sintomatologia compatibile al Coronavirus ma, a scopo precauzionale, è stata ricoverata in Malattie Infettive a Rovigo.

Un uomo di 43 anni di origini marocchine, residente in Alto Polesine, ha eseguito il tampone per il rientro dal suo paese di origine. Era in isolamento dalla data del rientro ed è asintomatico.

Attualmente risultano 18 pazienti ricoverati, 15 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta, 2 in Terapia Intensiva Covid a Trecenta (1 nuovo ingresso di un paziente riscontrato positivo alcuni giorni fa – il peggioramento delle condizioni a domicilio ha portato alla necessità del ricovero) ed 1 in Malattie Infettive a Rovigo (segnalato nei positivi di giornata).

Risultano positive una operatrice della Comunità Alloggio di Taglio di Po, una operatrice, non sanitaria, del Centro Servizi Anziani "Villa Resemini" di Stienta e un ospite disabile degli Istituti Polesani di Ficarolo.

In tutte le altre Strutture Residenziali Extra Ospedaliere del Polesine non si segnalano positività né tra gli ospiti né tra gli operatori.

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 93.616. Le persone sottoposte a tampone sono 35.123.

Oggi sono stati eseguiti 54 tamponi su bambini o ragazzi in età scolastica, tutti risultati negativi. 2 nuove guarigioni fanno salire a 504 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 116 le persone attualmente positive in provincia. Ad oggi sono 309 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

Articolo di Sabato 26 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it