Condividi la notizia

RUGBY

La FemiCz domina la seconda amichevole con il Valorugby

Rovigo c’è. Prova maiuscola davanti a 1000 tifosi, i rossoblù vincono al Battaglini 26-7 mettendo in mostra il solito gioco spumeggiante, dominando anche tutte le fasi statiche contro una delle pretendenti allo scudetto.

0
Succede a:

ROVIGO - Tanta roba. La FemiCz Rovigo ha dominato nella seconda amichevole di stagione battendo nettamente il Valorugby Emilia, regina del mercato estivo. Dopo la sconfitta di due settimane fa a Reggio Emilia, la squadra di coach Casellato ha dato una dimostrazione di notevole di consistenza, nonostante tra il primo e secondo tempo abbia schierato due squadre sostanzialmente diverse. Un dominio nella fasi statiche che a tratti è sembrato imbarazzante per organizzazione e superiorità tecnica.

Dominanti in touche con una serie innumerevoli di rimesse laterali rubate, difesa praticamente impermeabile (una sola marcatura subita), e un pack superiore anche nel gioco aperto e nelle rolling maul. Tutte belle notizie per i quasi 1000 tifosi, che hanno salutato il nuovo inizio post lockdown, sostenendo i Bersaglieri con un cartello eloquente: “Dove eravamo rimasti”.

4 mete di ottima fattura, uno spot per la prossima stagione che ricalca quella precedente, ma con tanti nuovi interpreti.

Rigido il protocollo all’ingresso del Battaglini e sulle tribune, anche se sulla Quaglio gli steward sono dovuti intervenire un paio di volte per mantenere il distanziamento tra tifosi.

La FemiCz Rovigo ha dimostrato di avere un passo diverso, un concetto di gioco interpretato alla perfezione dai Bersaglieri capaci di guadagnare spesso la linea del vantaggio sorprendendo la squadra di Manghi. Prova maiuscola di Diego Antl uscito dal terreno di gioco con un’autentica ovazione, i palloni buoni per le marcature sono spesso passati per le sue mani.

Quella di sabato 26 settembre è stata una partita vera, la zuffa al 5’ del primo tempo ne è la prova. Amichevole un corno, l’internazionale Mitrea, direttore di gara assistito dai rodigini Boaretto e Boraso, ha faticato in un paio di occasioni a mantenere il match sui binari corretti. Valorugby che mette sulle corde la FemiCz in avvio, ma è Cioffi a regalare la prima gioia ai tifosi rossoblù marcando sulla bandierina, innescato dopo un poderoso break del neoacquisto Coronel. Andrea Menniti-Ippolito non centra i pali da posizione molto defilata. Sul 5-0 il Valorugby preme, si installa sui 22 rossoblù, e dopo diversi tentativi trova il pertugio giusto con l’ex petrarchino Leaupepe, Farolini da posizione agevole trasforma per il momentaneo sorpasso, 5-7.

La svolta al 35’, calcio di punizione all’interno dei 22 che sembrava destinato in touche, invece i rossoblù aprono velocemente, Borin ha il pregio di trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Menniti-Ippolito allunga con la trasformazione, 12-7.

Nella ripresa la FemiCz cambia quasi tutto, il Valorugbuy prova a muovere il risultato, rinuncia a qualche penalty preferendo centrare il bersaglio grosso, ma i Bersaglieri alzano la saracinesca. Quando gli ospiti si spengono, i Bersaglieri accelerano. Il neo acquisto Trussardi trova lo spazio giusto per le vie verticali e innesca Cozzi, il mediano d’apertura innesca il turbo ed entra in area di meta indisturbato. Lo stesso Cozzi trasforma, 19-7.

A pochi minuti dal termine il pack fa la voce grossa. Dopo un paio di rimesse laterali rubate i Bersaglieri si installano nei 22 del Valorugby. Calcio di punizione, i Bersaglieri scelgono la mischia, Greeff porge l’ovale a Antl che innesca Bacchetti, per il “sindaco” è un gioco da ragazzi perforare la soffice difesa ospite, entrando per il lato della bandierina sotto la tribuna Quaglio siglando la quarta meta. Cozzi è bravo anche nella trasformazione, 26-7 finale che galvanizza tifosi e patron Zambelli.

Giorgio Achilli

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 26 settembre, ore 19.30

Amichevole Pre-Season
Femi-CZ Rugby Rovigo Delta v Valorugby Emilia 26-7 (12-7)

Marcatori: p.t. 14’ m. Cioffi non tr. Menniti-Ippolito (5-0), 19’ m. Leaupepe tr. Farolini (5-7), 35’ m. Borin tr. Menniti-Ippolito (12-7); s.t. 55’ m. Cozzi tr. Cozzi (19-7), 74’ m. Bacchetti tr. Cozzi (26-7),

Femi-CZ Rovigo: Borin, Mastandrea, Moscardi, Antl, Cioffi, Menniti-Ippolito, Visentin, Ferro, Ruggeri, Lubian, Canali, Mantovani, Brandolini, Nicotera, Leccioli.

Sono entrati: Momberg, Lugato, Rossi, Cadorini, Swanepoel, Mtyanda, Steolo, Vian, Sironi, Greeff, Trussardi, Uncini, Bordin, Barion, Modena, Coronel, Bacchetti, Cozzi.
all. Casellato

Valorugby Emilia: Farolini, Leaupepe, Vaega, Bertaccini, Costella, Newton, Chillon, Amenta, Conforti, Mordacci, Balsemin, Gerosa, Chistolini, Luus, Sanavia.

Sono entrati: Romano, Quaranta, Randisi, Devodier, Dell’Acqua, Favaro, Rimpelli, Messori, Ruffolo, Fusco, Rodriguez, Paletta, Majstorovic, Falsaperla, Muccignat.
all. Manghi
arb. Marius Mitrea

Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 1/2, Cozzi (FEMI-CZ Rovigo) 2/2 ; Farolini (Valorugby Emilia) 1/1
Note: Circa 17 gradi, spettatori circa 950.

Articolo di Sabato 26 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it