Condividi la notizia

SCUOLA

Settimana di lezioni e non solo

Al Liceo Scientifico “Paleocapa” di Rovigo la ripresa è avvenuta all'insegna dell'accoglienza per i nuovi alunni con attività sportive e ludiche

0
Succede a:

ROVIGO - Dopo tanti mesi passati lontani dalle aule scolastiche, il ritorno a scuola degli studenti in questo settembre 2020 poteva risultare almeno in parte traumatico, soprattutto quando era legato anche ad un cambio di istituto, ad un passaggio dalla scuola media alle superiori; al Liceo Scientifico “Paleocapa”, però, tutto è avvenuto all'insegna dell'accoglienza.

Durante la prima settimana di lezione, infatti, i docenti della scuola, con la collaborazione degli studenti più grandi, anno preparato una serie di attività, in parte sportive e in parte ludiche, che hanno permesso ai nuovi allievi di conoscere i nuovi compagni di classe e l'organizzazione della scuola, affacciandosi così gradualmente al mondo scolastico. E la cosa ha funzionato bene, suscitando l’entusiasmo dei ragazzi e delle famiglie, soprattutto perché si è riusciti a mettere in campo un programma ben variegato che però teneva conto anche dei protocolli anti-Covid, con tanto di mascherine, lavaggio continuo delle mani e attività distanziate o all'aperto. 

In questo modo si è riusciti a riproporre qualcosa di simile alle settimane di accoglienza che venivano svolte anche negli anni precedenti, mutandone solo in parte la natura, prestando cioè più attenzione alla salute e all'igiene senza però rinunciare agli aspetti più importanti della socializzazione. I ragazzi, così, hanno avuto modo di introdursi nella vita scolastica e soprattutto di familiarizzare con i nuovi compagni di classe con cui condivideranno questa nuova avventura.

Il tutto è stato possibile grazie alla collaborazione di molti insegnanti, che si sono resi disponibili ad animare varie attività sotto la supervisione del professor Emanuele Stievano e di tutta la Commissione Accoglienza. Inoltre un supporto fondamentale è arrivato anche dagli studenti tutor, allievi delle classi terminali che, già formati da tempo, hanno assistito le nuove leve, introducendole al Paleocapa. Infine un ringraziamento speciale da parte della scuola va alla Rugby Rovigo, che ha dato la possibilità di svolgere parte di queste attività all'interno dello Stadio Battaglini, che si trova proprio di fronte al liceo, cosicché ci fosse il necessario spazio per svolgere all'aperto e in sicurezza tutte le iniziative previste.

Le sette nuove classi prime hanno così svolto attività di conoscenza reciproca, sono state introdotte alle regole della scuola e ai protocolli anti-Covid, con le attività che sono culminate nella giornata di venerdì 18 al Battaglini, con una intera mattinata impiegata per giochi di collaborazione di classe e di competizione interclasse.

Dalla seconda settimana di lezioni, poi, i ragazzi hanno cominciato a tempo pieno le normali attività in classe, svolgendo anche le necessarie prove d'ingresso. Le attività di accoglienza, però, proseguiranno per tutto il primo periodo, con incontri di formazione anche sugli organismi d'Istituto e di verifica con gli studenti tutor di classe quarta e di classe quinta per valutare l'andamento e l'inserimento dei ragazzi. Gli studenti tutor, infatti, continueranno ad essere presenti per le varie classi durante tutto l'anno scolastico, in modo che gli studenti di prima possano trovare nei loro colleghi più grandi un punto di riferimento importante per loro esperienza scolastica.

Articolo di Lunedì 28 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it