Condividi la notizia

LEGA ANTI VIVISEZIONE 

Proposte concrete per modificare il nostro stile di vita e salvaguardare il pianeta

Nello splendido contesto dell’Orto Didattico di Lusia “Il Profumo della Freschezza”, a Lusia (Rovigo) sabato 3 ottobre verrà presentato il nuovo manifesto Lav

0
Succede a:

LUSIA (Rovigo) - “Non torniamo come prima” è il nome è del nuovo manifesto Lav, presentato anche al Presidente Conte durante gli stati generali dell’economia a giugno. Il Manifesto, sottoscritto in questi mesi da molti nomi noti come Massimo Wertmuller, Gabriele Muccino, Giulia Innocenti, Leonardo Caffo e tanti altri (professori universitari, filosofi, medici, giornalisti, scrittori), dimostra come un cambiamento concreto è in grado di salvare tutti dai rischi naturali come la pandemia del Covid19. 

La sede di Rovigo della Lav lo presenterà nella nostra provincia sabato 3 ottobre durante una conferenza nella quale Gianluca Felicetti, Presidente Nazionale Lav, illustrerà le sei proposte concrete per modificare il nostro stile di vita e salvaguardare il pianeta. 

La Conferenza si svolgerà nello splendido contesto dell’Orto Didattico di Lusia “Il Profumo della Freschezza”, a Lusia, un angolo di innovazione e allo stesso tempo di riscoperta del territorio e delle tradizioni polesana. Renato Maggiolo, titolare dell’azienda, mostrerà le meraviglie del luogo e farà scoprire come la cucina polesana si può sposare magnificamente con la cucina vegana. 

Alla fine della conferenza sarà possibile degustare un buonissimo Apericena vegano. Tutti i prodotti che saranno degustati, saranno preparati nelle cucine del ristorante con materiale a km 0, interamente coltivati da loro e con i buonissimi vini dei Colli Euganei. Gli ospiti quindi, non solo potranno scoprire come un’agricoltura sostenibile, anche nel nostro territorio Veneto, è possibile ma anche come, una cucina altrettanto sostenibile, ma soprattutto sana e gustosa possa essere completamente priva di derivati animali. 

I proventi della serata saranno utilizzati per il mantenimento di Willy, un toro salvato dal macello, dalla associazione nel 2014 e che vive felice in un rifugio vicino a Milano.

Durante la serata sarà anche presente un banchetto dove si potranno avere informazioni per diventare volontari Lav e capire come l’associazione lavora sia a livello locale che nazionale. L’evento ha avuto il Patrocinio dalla Regione Veneto, in quanto ritenuta, dall’Assessorato della Cultura,  un’iniziativa di interesse generale per le loro finalità sociali e culturali.

Per ulteriori informazioni lav.rovigo@lav.it  o telefonicamente al n. 329 7934 814.

Articolo di Mercoledì 30 Settembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it