Condividi la notizia

COMUNE

E’ iniziato il nuovo anno accademico: argomento l’emergenza sanitaria 

SI è parlato del lockdown degli interventi del Comune di Villanova del Ghebbo (Rovigo), e delle conseguenze economiche del Covid all’Università popolare polesana

0
Succede a:

VILLANOVA DEL GHEBBO (Rovigo) - Venerdì 2 ottobre è iniziato il nuovo anno accademico dell'Università popolare polesana 2020-2021 alla presenza del presidente Giuliano Stievano, delle coordinatrice di Villanova del Ghebbo professoressa Ornella Brusemini e della signora Carla Berto. L’argomento dell'incontro è stato il focus su quanto è accaduto nel territorio comunale di Villanova del Ghebbo durante il lock-down o blocco delle attività. Il sindaco Gilberto Desiati ha ripercorso le tappe dell'emergenza sanitaria e gli interventi effettuati dal comune.  

I dati presentati raccontano di un impegno su due turni giornalieri del gruppo di protezione civile comunale  che hanno percorso quasi 100 km in 68 giorni, a supporto della polizia locale, a servizio della popolazione nella consegna a domicilio di farmaci e di generi alimentari, monitoraggio delle aree di maggior assembramento e informazioni sulle corrette pratiche di contenimento del virus. 

Inoltre sono stati condivisi i dati di intervento finanziario con destinazione di circa 12 mila euro per il bonus spesa, e circa 10.000 per il pagamento delle utenze alle famiglie in difficoltà per il lock down. Interessanti e più concreti gli interventi successivi dell'imprenditore Antonio Brunetto Vigna e del professionista Danilo Chinaglia. Il primo ha rappresentato le gravi conseguenze del lockdown che hanno visto alcuni importanti clienti rivolgersi verso altre imprese con sede in Spagna e in Marocco, nonostante gli sforzi e gli investimenti per adeguare e mettere in sicurezza l'azienda con circa 20 dipendenti. Sottolineando che tutta la sua famiglia è intervenuta per anticipare la cassa integrazione ai dipendenti rimasti a casa dal lavoro e senza altri introiti. Da Maggio l'azienda sta facendo di tutto per riprendere quanto perso, ma la prospettiva di crescita è rimandata al 2021, con un po di rammarico perché i primi mesi del 2020 ore covid avevano presentato un trend di crescita. 

Danilo Chinaglia ha invece evidenziato come la sua azienda sia rimasta attiva poiché collegata al settore agricolo, ma ha dovuto reinventarsi nelle Modalità di contatto con i clienti e nelle modalità di consegna. Utile ed essenziale è stato il protocollo internet. Attraverso l' e-commerce l'azienda ha potuto mantenere i suoi servizi vicini ai clienti. Tanti sono stati gli interventi e le testimonianza portate dai partecipanti che hanno mantenuto alto l'interesse dei presenti. Al termine i saluti e un arrivederci a venerdì 9 ottobre presso la sala Alfredo Borin in via sabbioni Villanova del Ghebbo ore 21.00 per la seconda lezione sul covid della università popolare polesana con l'intervento del personale medico dell'ulss 5 polesana che tratterà gli interventi sanitari e le prevenzioni in tema di covid 19.

Articolo di Sabato 3 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it