Condividi la notizia

VOLONTARIATO

Lamberto Cavallari eletto vicepresidente nazionale Anpas

Incarico di straordinario prestigio per l'ex candidato sindaco di Adria che viele eletto all'unanimità al fianco di Fabrizio Pregliasco per la gestione nazionale di tutti i servizi di volontariato ed assistenza della più grande organizzazione d'Italia

0
Succede a:
FIRENZE - Lamberto Cavallari di Adria (Rovigo) è il nuovo Vice Presidente di Anpas nazionale e con Niccolò Mancini affiancherà il presidente nazionale Fabrizio Pregliasco, con cui formeranno l’ufficio di Presidenza. E’ stato eletto all’unanimità da parte del Consiglio nazionale nella riunione che si è tenuta oggi a Firenze nel pieno rispetto della normativa Covid-19.

“E’ sicuramente una grande soddisfazione per me, francamente anche un pò inaspettata solo qualche settimana fa - ha affermato Lamberto Cavallari - credo che questo risultato sia frutto di quanto in questi 11 anni abbiamo costruito io e i miei collaboratori a cui oggi va il mio grazie più sentito.
E’ sicuramente un periodo particolare per chi come noi si trova in prima linea nella battaglia alla diffusione del Covid-19, ma sono convinto che l’approccio carico di umanità e professionalità che ci mettono i nostri volontari e i nostri collaboratori ci permeteranno di aiutare in modo sostanziale la popolazione”.

Entrato nel mondo del volontariato come volontario della Croce Verde nel 2002, Cavallari ne è stato presidente per 10 anni e oggi ne è vicepresidente. Ricopre anche gli incarichi di Presidente regionale di Anpas Veneto oltre ad essere Tesoriere del Centro servizi per il volontariato di Rovigo e componente del consiglio Nazionale di Csv net.
Ha partecipato attivamente come responsabile negli interventi di protezione civile durante il terremoto dell’Emilia, quello del Centro Italia, oltre che durante l’emergenza da Covid-19 dell’ultimo anno.


Soddisfatto anche il presidente della Croce Verde, Antonio Sturaro: “Si tratta di un incarico di grande responsabilità che sono certo Lamberto saprà svolgere con impegno, serietà e competenza. Credo, però, sia anche il meritato riconoscimento di un lavoro costante, iniziato tanti anni fa, fatto in gruppo, portato avanti con spirito di servizio e con la costante voglia di crescere e migliorarsi. Un riconoscimento importante anche per Croce Verde, dove Lamberto ha iniziato il suo impegno nel mondo del volontariato sociale e sanitario, e che con lui è cresciuta. Gli auguriamo buon lavoro e ci aspettiamo grande cose da lui”.

Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) è la più grande associazione laica di volontariato del Paese. Aderiscono ad essa 941 Pubbliche Assistenze con 306 sezioni dislocate in tutte le Regioni che sommano un bilancio di circa 300 milioni di euro. I soci sostenitori sono 700.000. I volontari attivi con formazione adeguata sono 100.000, i giovani in Servizio Civile Nazionale sono 2.000 e 3.445 sono gli operatori professionali. I servizi sul territorio sono svolti con oltre 9.000 mezzi fra ambulanze, automezzi per servizi sociali e mezzi di protezione civile.
Emergenza sanitaria “118” e soccorso sanitario sono storicamente le attività prevalenti dell’Anpas, il 40% del trasporto sanitario in Italia è oggi svolto dalle Pubbliche Assistenze. In protezione civile l’Anpas ha una propria struttura articolata a livello nazionale e regionale in grado di intervenire rapidamente e con efficacia in Italia e all’estero.

L’Anpas è ente autorizzato per le adozioni internazionali in Armenia, Bulgaria, Costa Rica, Gambia, Guatemala, Kenia, Mali, Mauritius, Nepal, Repubblica Domenicana, Senegal, Sri Lanka, Taiwan e Venezuela e molteplici sono i progetti di cooperazione internazionale attivati.
L’Anpas è uno dei più importanti enti di servizio civile con oltre duemila ragazze e ragazzi in servizio civile nazionale. È partecipe attivo del Forum del Terzo Settore e, anche attraverso di esso, interlocutore importante delle Istituzioni a tutti i livelli per le politiche sociali e lo sviluppo del ruolo e della cultura del volontariato.
Articolo di Sabato 3 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it