Condividi la notizia

BIBLIOTECA PAPOZZE

Musica, arte e storia: una serata a Papozze per arricchire il nostro spirito

Un evento da non perdere organizzato dalla biblioteca di Papozze (Rovigo) che ancora una volta cerca di stimolare il piccolo borgo polesano non solo per i residenti ma anche per le zone limitrofe

0
Succede a:
PAPOZZE (Rovigo) - La biblioteca di Papozze aprirà di nuovo la sua sala per un ulteriore appuntamento: giovedì 8 ottobre il suo direttore, Paolo Rigoni e Luciana Passarella offriranno una serata di approfondimento culturale. Pratica guida turistica uditiva, alla scoperta dei luoghi della musica e dei compositori: è questo il titolo della tesi di laurea di Claudia Sardegna, giovane bolognese diplomata al Conservatorio Buzzolla di Adria, al centro della serata. Si potrebbe riguardare come una pratica guida turistica alternativa: un tragitto da percorrere con le orecchie, oltre che con gli occhi, come lei stessa scrive.

E’ una piccola caccia al tesoro alla scoperta dei luoghi della musica nel capoluogo emiliano. Con questo particolare, come pretesto per la serata: che Papozze e Bologna erano un tempo legate politicamente, facendo parte entrambe, per secoli, di uno stesso Stato, quello Pontificio, di cui Papozze era l’ultimo lembo, con la presenza del Dazio. Protagonista dell’incontro: la cultura musicale a Bologna, conosciuta attraverso un itinerario turistico che parte da San Petronio dove grandi musicisti del passato furono Maestri di Cappella.

Percorre i portici, i vicoli e le vie della cittàcitando di volta in volta i molteplici personaggi più o meno illustri legati alla musicache vi hanno lasciato la loro impronta: da Mozart a Rossini, da Giovanni Battisti Martini a Ottorino Respighi, tanto per citarne alcuni. Passando per il Conservatorio, situato, non a caso, in una piazza a lui dedicata. Il grande compositore pesarese si formò infatti come musicista a Bologna dove, come lui disse e riportato dalla stessa  Claudia Sardegna, ho trovato, ospitalità, amicizia. Bologna è la mia seconda patria ed io mi glorio di essere, se non per nascita, per adozione, suo figlio.

Un altro tassello della Biblioteca di Papozze per contribuire ad arricchire lo spirito. Come di consueto al termine della presentazione ci sarà un brindisi con vini offerti dall’azienda Agricola Valle di Borgo con degustazione della esse polesana. Si ricorda, inoltre, che l’ evento si terrà al Palazzetto dello Sport di Papozze, nel rispetto delle norme anti-Covid19.
Articolo di Lunedì 5 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it