Condividi la notizia

ISTRUZIONE SUPERIORE

Il talento logistico si impara a Rovigo

Novità 2020 in partenza grazie alla Fondazione Its Marco Polo Academy di Venezia e punto Confindustria. Aperte le iscrizioni per il corso di Rovigo. Intervista a Damaso Zanardo, presidente dell’Its Marco Polo

0
Succede a:
ROVIGO - Occasione importante per il territorio di Rovigo che, ad oggi, non conta nessun percorso di specialità di natura tecnica in logistica. Le Fondazioni Its offrono percorsi post diploma biennali della durata di circa 2.000 ore suddivise in quattro semestri, comprensivi di formazione teorica e pratica, con il raggiungimento di diploma statale al 5° livello Eqfai sensi del Dpcm 25.01.2008. Il corso finanziato dalla Regione Veneto è stato fortemente voluto dal territorio e in particolare da associazioni datoriali (Confindustria, Ance), enti pubblici (Provincia, Comuni), aziende e Istituti superiori.

La figura professionale in uscita dal percorso sarà quella del "Tecnico superiore per la gestione della logistica e dei trasporti”, ovvero un tecnico con competenze professionali spendibili all'interno di imprese di produzione e di distribuzione tanto nell'ambito dell'or-ganizzazione logistica interna che della loro supply chain; la figura in uscita dal percorso Its avrà altresì competenze tecniche idonee all'inserimento all'interno di aziende di vari settori della produzione.

Nel Polesine gli insediamenti Amazon e IKEA porteranno nuova richiesta di lavoro, di specialisti del settore logistico e di giovani talenti in grado di gestire tutti i ruoli che dei colossi commerciali di questa portata possono richiedere.

La fondazione ITS Marco Polo Academy, in tal senso, ne è stata lungimirante e da quest’anno è arrivata a Rovigo per formare i neo-diplomati che vorranno specializzarsi nell’ambito, viste le novità commerciali alle quali sarà sottoposta la città.

Siamo nel mondo della Logistica 4.0 e dell’e-commerce: le vecchie figure del magazziniere o del mulettista che prima si limitavano a spostare pacchi dagli scaffali e registrarne la spedizione ormai sono superate. Al loro posto il mondo del lavoro richiede operatori in possesso di competenze specifiche, molto più ampie e articolate. È proprio di questo tipo di formazione che si occupa l’istituto tecnico superiore Marco Polo Academy, sostenuto e finanziato dalla Regione del Veneto, dal Fondo Sociale Europeo e dal Ministero dell’Istruzione.
 
Nata nel 2015 dalla volontà di molteplici istituzioni locali e soggetti privati, la Fondazione ITS Marco Polo Academy ha come obiettivo la formazione di esperti nel settore della logistica, dei traporti e della mobilità sostenibile. Presso la sede di Rovigo (altre sedi sono nella città di Treviso e Venezia) Its Marco Polo eroga un percorso post-diploma focalizzato sulla formazione di “Tecnici Superiori per la gestione della logistica e dei trasporti”: due anni, una formazione divisa al 50% tra lezioni in aula e tirocini presso le aziende e una percentuale di assun-zioni nel l’immediato post diploma di circa il 90%.

L’accesso è possibile ai diplomati quinquennali provenienti da qualsiasi tipo di istituto. È compito degli Its formare i tecnici partendo dalle basi. Per lo più, comprendendo le esigenze degli studenti, con ITS Marco Polo Academy è possibile pre-iscriversi ai corsi in maniera gratuita e senza vincoli entro il prossimo 25 ottobre 2020 al sito www.itsmarcopolo.it, accedendo poi (sempre gratuitamente) all’esame di selezione.

Le imprese partecipano alla didattica portando in aula la loro quotidianità e trasferendo tutti quei concetti e strumenti che diventano il pane quotidiano in ambito lavorativo. Le imprese partecipano poi in fase di tirocinio accogliendo e formando on the job gli studenti e, come ca-pita per oltre il 90% dei diplomati, offrendo un contratto di lavoro.

Nel corso del biennio capita che gli studenti decidano di proseguire con gli studi. In collaborazione con l’Università Iuav di Venezia, socio fondatore dell’Its Marco Polo, è stato previsto un sistema di riconoscimento crediti spendibili dai diplomati del corso logistica di Venezia. Si sta ora lavorando per estendere questo meccanismo anche agli altri corsi.

Abbiamo voluto fortemente questo percorso formativo perché la decisione di investire su Rovigo è stata consapevole e studiata per rispondere alle esigenze del Polesine e delle importanti aziende che si stanno insediando – in primis Amazon e Ikea -  in cui la richiesta di esperti logistici è in continuo aumento - dichiara Damaso Zanardo, presidente dell’Its Marco Polo -. La nostra scommessa è quella di creare le migliori condizioni affinché si possano sviluppare competenze tecniche e digitali, realmente richieste dalle aziende e un importante lavoro di matching tra domanda e offerta che consentita di raggiungere ottimi risultati occupazionali.”

Cosa sono gli Its?
Sono percorsi formativi tecnici biennali post diploma previsti dal Miur al termine dei quali si ottiene un diploma di quinto livello Eqf.

Sono dunque percorsi rivolti a giovani che provengono da percorsi scolastici di tipo tecnico?
No, l’accesso è possibile ai diplomati quinquennali provenienti da qualsiasi tipo di istituto. È compito degli Its formare i tecnici partendo dalle basi.

Per quale motivo un diplomato dovrebbe iscriversi ad un Its?
Per diverse ragioni. Prima di tutto perché́ la figura in uscita è altamente specializzata e in linea con quanto richiesto dal tessuto produttivo di riferimento; poi perché́ gli Its, essendo per loro natura espressione di un territorio e fortemente radicati in esso, costituiscono un naturale ponte tra il mondo della formazione e quello del lavoro. I corsi Its permettono inoltre di sperimentare nel biennio esperienze di vario tipo.

Ad esempio?
Nell’Its Marco Polo, di cui sono presidente, abbiamo scelto di erogare una consistente quota di didattica sotto forma laboratoriale e di testimonianza. Oltre a questo prevediamo visite aziendali ed esperienze all’estero. L’ultima di queste ha visto un gruppo di studenti impegnati in periodi di tirocinio di sei settimane a Plymouth.

Quale è il motivo del loro successo?
Sono percorsi professionalizzanti caratterizzati da didattica erogata in buona misura da professionisti cui si affiancano significativi periodi di tirocinio presso imprese che operano nel settore di riferimento dell’Its.

Dunque gli Its hanno stretti rapporti con le realtà̀ produttive?
Sì. Le imprese partecipano alla didattica portando in aula la loro quotidianità̀ e trasferendo tutti quei concetti e strumenti che diventano il pane quotidiano in ambito lavorativo. Le imprese partecipano poi in fase di tirocinio accogliendo e formando on the job gli studenti. Per quanto riguarda l’Its Marco Polo posso aggiungere che ormai siamo una presenza consolidata e riconosciuta per cui capita spesso che siano le stesse imprese a rivolgersi a noi chiedendo di poter inserire i nostri giovani.

Parliamo ancora un po’ dell’Its Marco Polo, che tipo di corsi vengono erogati da questo Its?
Sono attualmente attivi due percorsi in logistica a Venezia e Treviso, ed un corso per l’accesso alla professione di macchinista e di preparatore treni a Venezia.

Ci sono già stati dei diplomati all’Its Marco Polo?
Si sono diplomate tre classi di logistici e due di macchinisti, come li chiamiamo noi. Questa estate si è diplomata anche la prima classe del corso di Treviso.

Che tipo di esito occupazionale avete riscontrato tra i diplomati?
Gran parte di essi ha visto l’esperienza di tirocinio concretizzarsi in un rapporto di lavoro. L’inserimento lavorativo è ulteriormente favorito dalla presenza di particolari forme contrattuali mol-to vantaggiose sia per l’azienda che per il ragazzo; queste permettono di proseguire e concludere la formazione in aula parallelamente ad attività di tirocinio e di lavoro. Il monitoraggio ad un anno dal diploma dice che lavorano praticamente tutti con un tasso di occupazione di oltre il 90% ad oggi. Sono dati pre-Covid, ma confidiamo che l'aspetto della pandemia, sicuramente significativo nel periodo emergenziale, non pregiudichi l'aspetto occupazionale a 24 mesi, quando usciranno i diplomati da Rovigo. Qualcuno ha anche scelto di iscriversi all’università̀ parallelamente al lavoro.

Dunque c’è qualcuno che sceglie di proseguire gli studi?
Sì. Nel corso del biennio capita che gli studenti decidano di proseguire con gli studi. In collaborazione con l’Università Iuav di Venezia, socio fondatore dell’Its Marco Polo, abbiamo previsto un si-stema di riconoscimento crediti spendibili dai nostri diplomati del corso logistica di Venezia. Stiamo ora lavorando per estendere questo meccanismo anche agli altri corsi.

Come può un giovane scoprire l’offerta formativa dell’ITS Marco Polo?
Visitando il nostro sito, seguendoci sui social, venendoci a trovare nelle nostre sedi, partecipando alle giornate di orientamento come ad esempio il Logistics Career Day che quest’anno, date le circostanze, abbiamo svolto online nella piattaforma di Zoom in connessione diretta con il nostro profilo Facebook. Sempre per lo stesso motivo e per avvicinarci ancor di più al territorio abbiamo avviato un corso anche a Rovigo.

Avete intenzione di aumentare l’offerta formativa?
Si. Stiamo attualmente lavorando su più fronti. Abbiamo attivato il corso di logistica nella provincia di Rovigo. Nel medio termine stiamo invece portando avanti un progetto che sfocerà in un percorso che formerà dei tecnici della logistica dei grandi eventi.

 
Articolo di Lunedì 5 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it