Condividi la notizia

SPORT

La polisportiva San Pio X parte con un nuovo progetto

Il progetto prevede l’integrazione di: discipline acrobatiche, arrampicata, rugby, judo e yoga, la Polisportiva San Pio X Rovigo ampia l’offerta per atleti e famiglie

0
Succede a:
Martina Galiazzo

ROVIGO - E’ stato ideato dai referenti della Polisportiva San Pio X, Daniele Battocchio, coordinatore volley, e Nicola Aggio, responsabile settore giovanile calcio. Si chiama Polis Sport Extra e l’intento del progetto è quello di offrire agli atleti, e a tutti i bambini e ragazzi della città, un’opportunità sportiva più ampia del singolo sport prescelto, per creare una formazione completa, varia, divertente.

Al momento il progetto prevede l’integrazione di: discipline acrobatiche, arrampicata, rugby, judo e yoga.

La Polisportiva San Pio X, presieduta da Martina Galiazzo, ha da sempre come mission societaria quella di favorire la crescita dei giovani, attraverso un’esperienza sportiva ed educativa, creando un ambiente che veicoli emozioni positive, promuovendo integrazione, responsabilizzazione e divertimento.

La Polisportiva San Pio opera da 60 anni nel campo sportivo ed educativo, fornendo un servizio completo alle famiglie del quartiere e non solo. Durante gli anni, oltre alle attività sportive di calcio e pallavolo, la Polisportiva ha attivato un servizio di doposcuola e aiuto compiti con formatori qualificati. Inoltre, durante il periodo estivo le attività educative e sportive continuano con animazione Saltafossi e Polis Sport Camp. 300 bambini l’anno e circa 250 famiglie, che usufruiscono dei servizi della polisportiva.

Il progetto Polis Multi Sport si basa sul modello Athletic Skill Model (ASM) (Wormhoudt et al., 2017), la filosofia alla base del metodo è che i bambini possono diventare abili dal punto di vista motorio in maniera multilaterale, offrendo loro sfide varie e appropriate allo sviluppo fisico, cognitivo e psicosociale.

Uno dei principi dell’ASM si basa sul ripensare l’ambiente sportivo offrendo proposte diversificate ed evitando una specializzazione precoce. A tal proposito l’approccio multisportivo fornisce esperienze atletiche più piacevoli, è associato a una frequenza inferiore di infortuni atletici rispetto alla specializzazione precoce, fornisce maggiori opportunità di esplorazione dell'identità, esponendo i bambini a diversi ambienti sportivi (Coté et al.).

Il secondo principio riguarda la variabilità del movimento. Poter sperimentare un'ampia varietà di movimenti e attività di base, aiuta a sviluppare un’intelligenza fisica, fornendo la capacità di cercare, scoprire ed esplorare soluzioni di movimento funzionale (Wormhoudt et al., 2017) .

Sulla base delle evidenze scientifiche e sulla mission societaria, il progetto Polis Multi Sport vuole offrire ai piccoli atleti un’esperienza motoria varia, divertente, che arricchisca il loro bagaglio motorio e relazionale, attraverso la sperimentazione di nuove discipline e di nuovi contesti didattici.

Un’occasione per collaborare e fare rete con i tecnici di altre discipline sportive. Il progetto avrà come prerogativa quella di essere gratuito per le famiglie e gli iscritti della Polisportiva San Pio X e facoltativa per i ragazzi/e.

L’orario di svolgimento sarà variabile e dipenderà dalla disponibilità delle strutture e degli istruttori esterni.

Gli incontri saranno quattro per quattro discipline. I gruppi verranno formati dai responsabili tecnici (calcio e pallavolo), creando gruppi misti tra bambini del calcio e della pallavolo, divisi per fasce d’età ma tenendo conto di eventuali esigenze famigliari.

Le attività individuate per il progetto sono le discipline di: arrampicata (bouldering), arti marziali acrobatiche, judo e rugby. Arrampicata (disciplina boulder) in collaborazione con Polisportiva Uni Sport; Arti Marziali Acrobatiche in collaborazione con Asd Wip Academy, istruttore il campione Marco Ruzzante. Judo, in collaborazione con il Maestro Giuseppe Arillotta, Rugby in collaborazione con Rugby Frassinelle e Yoga per bambini con l’istruttrice Michela Quaglio.

 

Articolo di Venerdì 9 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it