Condividi la notizia

RUGBY

Covid-19: Il Mogliano ha rinviato l’amichevole per un caso positivo, partita di Rovigo a rischio?

Lo annuncia il Mogliano Rugby 1969, tra la rosa dei giocatori è stata riscontrata una positività al Covid-19, rinviata l’amichevole, screening a tappeto su staff e giocatori. Dovrebbe essere il primo avversario del Rovigo in Coppa Italia 

0
Succede a:

MOGLIANO VENETO (TV) - Il 24 ottobre allo stadio Battaglini il Mogliano è atteso per l’esordio in Coppa Italia (LEGGI ARTICOLO), ma la FemiCz Rovigo guarda con preoccupazione non solo al prossimo Dpcm del Governo Conte, ma anche all’emergenza Covid-19 che sta interessando anche il rugby.

Di queste ore l’annuncio del Mogliano di una positività riscontrata, screening in corso a tutta la rosa e allo staff.

“Mogliano Rugby - annuncia nel comunicato ufficiale - ha da sempre come principale obiettivo la sicurezza e la tutela dei propri tesserati, del personale e dei sostenitori. In questo periodo segnato dalla attuale pandemia, ha da subito adottato un approccio cautelativo e precauzionale nei confronti delle persone che accedono ai propri impianti, adottando i comportamenti ed i protocolli di sicurezza indicati da stato, regione e federazione.

A completamento del comunicato in merito all’annullamento della partita amichevole con i Rangers Vicenza, si ritiene opportuno informare la che decisione di non disputare il match è stata maturata anche in seguito alla rilevazione di un caso sospetto tra gli atleti ed all’impossibilità di verificare l’eventuale contagio di tutti gli altri atleti che avrebbero dovuto partecipare alla partita, in tempo utile per disputare la stessa in sicurezza ed altresì a sanificare gli impianti e le strutture per accogliere il pubblico previsto”.

“La Società ritiene corretto comunicare nel rispetto della normativa per la privacy, che tutti gli atleti che avrebbero potuto essere venuti in contatto con il soggetto, poi rivelatosi positivo, sono stati inviati a fare gli accertamenti secondo normativa, operazione che dovrebbe concludersi nelle prossime ore”.

Nella tarda serata di lunedì 12 ottobre i casi di Covid-19 tra i tesserati del Mogliano sono diventati 5, da protocollo difficilmente potranno giocare il 24 ottobre.
"Comunichiamo che, in conformità al vigente protocollo federale per la ripresa dell'attività agonistica, successivamente all’emergere di cinque casi di positività al Covid-19 nella rosa della Prima Squadra e al provvedimento di messa in quarantena da parte dell'Asl 2 di Treviso dell'intero gruppo squadra per le previste procedure di controllo, è stato richiesto il posticipo dell’incontro tra Sitav Lyons Piacenza e Mogliano Rugby 1969, originariamente in programma sabato 17 ottobre e valido per il primo turno della Coppa Italia 2020/21. Informiamo che tutti e cinque gli atleti in questo momento sono a casa e stanno bene".

Articolo di Lunedì 12 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it