Condividi la notizia

LA STORIA

Aereo caduto ritrovato dopo 76 anni a Selva di Crespino [VIDEO]

Gli anziani di Selva di Crespino (Rovigo) lo avevano visto cadere, l’associazione Aerei Perduti finalmente lo ha ritrovato. Il Messerschmitt Bf109 tedesco era a 6 metri di profondità. Le operazioni sono durate diverse ore

0
Succede a:

SELVA DI CRESPINO (Rovigo) - Un aereo tedesco della Luftwaffe, abbattuto tra la fine del ’43 e l'inizio del ’44, in un combattimento aereo, è stato ritrovato a Selva di Crespino.

Gli anziani residenti raccontavano spesso a figli e nipoti di averlo visto cadere, si trovava a 6 metri di profondità raggiunta per l’impatto e per l’elevato peso e la velocità di discesa.

E’ stato trovato nel podere "la Colombara”, molti i frammenti del telaio, del motore, un bilanciere delle ali, alcuni fili dei cablaggi, una ruota e l'albero dell'elica del motore.

Le operazioni sono cominciate alle 7 del mattino di sabato 10 ottobre, grazie alla disponibilità dell’escavatorista Lubian detto “Beppino” e all’archeologo Davide Mengoli, finalmente l’Associazione Aerei Perduti ha potuto procedere al recupero del Messerschmitt Bf109 precipitato nei cieli del Polesine. 

L’operazione, molto complessa, è stata possibile anche grazie dall’esperienza sul campo dello storico e ricercatore Enzo Lanconelli, ad Alessandro Romanini, responsabile sicurezza scavi e dalle perizie eseguite da Roberto Brocadello. Lo scavo è stato presenziato dai carabinieri e dal vicesindaco del Comune di Crespino Bruno Malaspina, mentre durante l’arco della giornata è giunto anche Leonardo Raito, docente universitario storico e sindaco del comune Polesella e Raffaelle Peretto, geologo ed archeologo.

I reperti saranno portati per pulizia, catalogazione e successiva esposizione presso la sede operativa della associazione, l’aeroporto “Prati Vecchi di Aguscello” in Ferrara

Articolo di Lunedì 12 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it