Condividi la notizia

REGIONE VENETO

Luca Zaia nomina Cristiano Corazzari assessore regionale. In consiglio entra Laura Cestari [VIDEO]

Cristiano Corazzari riconfermato assessore del Veneto, con le deleghe su Territorio, Cultura, Sicurezza, flussi migratori, caccia e pesca. Sarà responsabile anche della edilizia residenziale, la soddisfazione di Guglielmo Ferrarese

0
Succede a:

VENEZIA - Squadra che vince non si cambia, il Polesine lo ha incoronato Re delle preferenze, Cristiano Corazzari alle ultime consultazioni regionali ne ha collezionate oltre 5.500 (LEGGI ARTICOLO), ed il presidente Luca Zaia lo ha nominato assessore regionale.

"Per il Polesine ho pensato a Cristiano Corazzari, un bravo ragazzo, che si é giá comportato bene nella scorsa legislatura, quando gli ho annunciato la riconferma - ha affermato il presidente Luca Zaia nella conferenza di presentazione della giunta regionale del Veneto - gli ho anche detto che lo volevo far lavorare di piú ed é il motivo per cui ho aumentato il numero dei suoi referati".

Cristiano Corazzari e Luca Zaia

Luca Zaia che ha stravinto le elezioni come preventivato, ha quindi riconfermato assessore Cristiano Corazzari. Squadra che vince non si cambia,
di fatto la Giunta del Veneto è praticamente la stessa, ma per Corazzari ci sono delle novità con deleghe importanti. Sarà assessore al Territorio, Cultura, Sicurezza, flussi migratori, caccia e pesca ed edilizia residenziale.

Nello specifico avrà competenza su pianificazione territoriale e urbanistica, beni ambientali, culturali e tutela del paesaggio, parchi e aree protette, caccia, pesca e acquacoltura, polizia locale – sicurezza, cultura, spettacolo e sport, edilizia sportiva, edilizia di culto, edilizia residenziale pubblica, identità veneta, flussi migratori/veneti nel mondo, diritti umani e minoranze linguistiche.

Per effetto della sua nomina, vistre le dimissioni obbligatorie da consigliere regionale previste dalla nuova legge regionale, entra in consiglio regionale Laura Cestari, prima dei non eletti per la lista Lega con oltre 800 preferenze personali, dopo una campagna elettorale che li ha visto spesso insieme, condividendone le fatiche, ad esclusione degli impegni da assessore regionale uscente.


Luca Zaia, confermato Governatore con un plebiscito, avrà le deleghe di
comunicazione e informazione, attuazione autonomia regionale differenziata, federalismo, referendum consultivi previsti da leggi regionali, relazioni internazionali e cooperazione allo sviluppo, cooperazione transfrontaliera e transnazionale, funzioni di controllo e ispettorato, competenze istituzionali (Stato-Regione) – Conferenze istituzionali, rapporti con Parlamento nazionale ed Europeo, attrazione degli investimenti, Giochi Olimpici e Paralimpici invernali 2026 ed altri grandi eventi, statistica.

A Elisa De Berti affari legali, lavori pubblici, infrastrutture e trasporti. A Gianpaolo Bottacin ambiente, clima, protezione civile e dissesto idrogeologico. Francesco Calzavara avrà le deleghe per programmazione, attuazione programma, rapporti con consiglio regionale, bilancio e patrimonio, affari generali.

A Federico Caner Fondi Ue, Turismo, Agricoltura, Commercio Estero. Elena Donazzan mantiene istruzione, formazione, lavoro e pari opportunità. Confermata alla Sanità Manuela Lanzarin che avrà anche servizi sociali e programmazione socio sanitaria. A Roberto Marcato sviluppo economico, energia, legge speciale per Venezia

Grande la soddisfazione del responsabile provinciale di Rovigo della Lega Guglielmo Ferrarese: "Il Polesine potrá contare su 3 riferimenti in Regione, due consigliere capaci, anche se alla loro prima nomina in Consiglio regionale e su un assessore di comprovata esperienza che il presidente Luca Zaia ha voluto far continuare il lavoro in Giunta cominciato. Devo ringraziare il presidente Zaia per l'attenzione al territorio della provincia di Rovigo, per la riconferma di Corazzari, per le sue nuove deleghe, tra cui quella dell'edilizia residenziale".

Articolo di Sabato 17 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it