Condividi la notizia

SICUREZZA

Nuovo comandante della Polizia Locale di Badia Polesine

Venerdì 16 ottobre nell’aula del consiglio comunale di Badia Polesine (Rovigo), è stato presentato il nuovo comandante della Polizia Locale, Luigi Sagliocco, 61anni di Legnago, sostituisce Silvio Trevisan  

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – L’aveva annunciato venerdì scorso in consiglio comunale il Sindaco Rossi, dopo che l’assessore alla Viabilità Fabrizio Capuzzo, rispondendo in merito all’interrogazione sulle modifiche del parcheggio riservato alle persone disabili di piazza Garibaldi presentata da Manuel Berengan di Adesso Badia. Venerdì 16 ottobre nell’aula del consiglio, il nuovo comandante Luigi Sagliocco, 61anni di Legnago, è stato ufficialmente presentato alla stampa. Sostituisce Silvio Trevisan che era in servizio part-time da un anno, con una presenza di 12 ore settimanali, fino allo scorso 30 settembre.

 “Il nuovo comandante della Polizia locale ha precisato Giovanni Rossi, costituisce un investimento per l’amministrazione e segna un elemento di discontinuità con la precedente di cui sono orgoglioso di aver fatto parte ma che non aveva investito adeguatamente sulla polizia municipale sicurezza”. Effettivamente l’amministrazione Rossi ha investito, come nessuno aveva fatto nel decennio precedente sulla polizia locale portando l’organico a 6 unità (5 giovani vigili ed il nuovo comandante full time). Il Sindaco ha, infatti, rammentato che da otto anni mancava questa figura (l’ultimo comandante a tempo pieno è stato Piegiorgio Bressan). Non solo, ma fra i primi provvedimenti adottati da Rossi c’è stata l’ordinanza per l’uso delle armi: “Sarebbe stato insensato dopo aver speso quasi 12mila euro per le pistole d’ordinanza, non prevederne l’uso per pregiudizi ideologici, dice il Sindaco, giusto o sbagliato, giudicherà la gente”.

“La squadra è quasi completa e se ci saranno le condizioni economiche, nel 2021 inseriremo un sesto vigile” ha aggiunto il primo cittadino di Badia, che nel frattempo ha dettato l’agenda al nuovo comandante. Luigi Sagliocco dovrà riorganizzare il servizio puntando sul presidio del territorio anche di sera, al controllo stringente della viabilità (stop ai camion sull’Adigetto e rispetto dei limiti di velocità) e attenzione al decoro urbano.

“È stata una scelta politica, in campagna elettorale abbiamo parlato di sicurezza e, secondo me, questo obiettivo si raggiunge investendo sulla Polizia locale e sulla videosorveglianza”, ha rimarcato il Sindaco che ha aggiunto, “…ci è voluto un po' di tempo ma se ora siamo in grado di avere sei vigili vuol dire che, dopotutto, qualcosa su questo fronte è migliorato”.

Giovanni Rossi, parlando a nuora perché suocera intenda (Chi talvolta l’ha criticato per la sua politica definendola “degli annunci”), ha quindi concluso dicendo che: “Investire 300mila euro sulla videosorveglianza, nell’ambito di un appalto che consentirà un risparmio nell’illuminazione pubblica di 50mila euro l’anno, come aprire la biblioteca in ritardo però spendendo il 6% del quadro economico, sono promesse mantenute; in fondo abbiamo ancora due anni per completare il programma”. 

E sul completamento del museo Baruffaldi? “Fare spendendo poco qualifica il bravo amministratore ma in qualche caso i ritardi dipendono da altri fattori e non sarà colpa nostra se da tre anni aspettiamo la convenzione con lo Stato per il secondo stralcio”.

Luigi Sagliocco, da parte sua, ha capito subito che ci sarà molto da lavorare ma potrà contare su “...un bel gruppo di agenti giovani e motivati” e l’esperienza maturata a Legnago, Occhiobello e Nogara lo tranquillizza. “Badia Polesine è una realtà piuttosto importante, per me era un’aspirazione arrivare qui, ha dichiarato,  ho capito subito che il Sindaco, che ringrazio per la fiducia accordatami, è determinato ed ha le idee chiare; ha invocato trasparenza e collaborazione e l’avrà”.

Alla cerimonia di presentazione del nuovo comandante hanno presenziato il delegato alla sicurezza Cristian Brenzan e verso la fine hanno fatto capolino per un saluto l’onorevole Antonietta Giacometti e la nuova consigliera regionale Simona Bisaglia.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Sabato 17 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it