Condividi la notizia

CULTURA

Musica ed opere d’arte per ricominciare le relazioni sociali

La voglia di cultura non si ferma per i soci del Circolo Polesano degli Amici dell’Arte di Rovigo. Ospiti della serata: Fabio Vettori, ed il lirico giapponese Mayumi Kuroki, accompagnata al pianoforte dal maestro polesano Nicola Mottaran

0
Succede a:
Gli ospiti della serata
Vettori con il il vice presidente Panziera

ROVIGO - Il presidente del Circolo Polesano degli Amici dell’Arte, Maurizio Noce ha accolto le molteplici richieste dei soci che hanno manifestato voglia di cultura e di relazioni sociali. Sono perciò ripresi i consueti appuntamenti mensili con la conviviale di giovedì 15 ottobre, presso il ristorante “Le Betulle” ’Hotel Villa Regina Margherita, nel rispetto delle normative vigenti in materia di Covid-19. Ospiti della serata: Fabio Vettori, grafico pubblicitario trentino, che ha trattato il tema “Formiche e musica a Rovigo”, di seguito il soprano lirico giapponese Mayumi Kuroki, accompagnata al pianoforte dal maestro polesano Nicola Mottaran.

Il disegnatore, ideatore della linea “Formiche di Fabio Vettori” ha raccontato di aver manifestato fin da piccolo una grande passione per l’illustrazione, realizzando paesaggi ricchi di particolari. L’interesse per il dettaglio lo ha spinto a cercare un soggetto che potesse moltiplicarsi all’interno della scenografia creata: ecco perché ha scelto le formiche. L’originalità delle sue opere, si è allargata con mostre, attività di merchandising e la fondazione di un’azienda personale di oggettistica con vari punti di vendita sul territorio. Il successo dell’artigiano disegnatore deriva dalla capacità di umanizzazione delle sue formiche e, attraverso di esse racconta la nostra vita quotidiana, come un grande affresco, che se da un lato è fonte di divertimento, spesso costituisce una riflessione profonda sul come viviamo, sui comportamenti di massa del mondo contemporaneo, con uno sguardo disincantato e divertito.

L’intervento di Vettori ha seguito l’interpretazione di brani di musica classica, intonati dal soprano giapponese Mayumi Kuroki, famosa per aver interpretato ruoli celebri presso tutti i teatri più importanti del mondo. Attualmente svolge attività concertistica con repertorio operistico, liederistico sinfonico e contemporaneo, ottenendo ovunque riconoscimenti internazionali per il suo talento. Si è esibita in brani classici e moderni: “Terra e mare “ di Puccini, nei due pezzi “Pioggia e Nebbie” di Respighi, “Canzonetta spagnola” di Rossini, canzone giapponese “Il larice”, la colonna sonora del film “Cinema Paradiso” di Morricone, di Donaudy “Vaghissima sembianza”, Faurè “Claire de lune”e “Luna d’estate” di Tosti.  L’accompagnamento musicale è stato eseguito dal pianista Nicola Mottaran, che formatosi ai Conservatori di Firenze e Rovigo, ha tenuto concerti in Italia, Europa e Giappone, riscuotendo ovunque grandi successi. L’artista Fabio Vettori, ha disegnato dal vivo alcuni bozzetti relativi ai temi cantati dal soprano, per far conoscere ai soci l’abilità della sua tecnica grafica e riscuotendo lusinghieri apprezzamenti.

“Cercheremo di recuperare - ha commentato il presidente Noce - nei prossimi mesi gli appuntamenti già previsti con i soci e i simpatizzanti del Circolo, perché l’arte ha sempre avuto un ruolo fondamentale per il superamento di momenti difficili nella storia dell’umanità”.

Articolo di Sabato 17 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it