Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

Il sindaco ai giovani: “Distanziati al parco e con mascherina”

Il sindaco di Occhiobello (Rovigo) chiede di non utilizzare i giochi dei parchi e di frequentare i luoghi pubblici con coscienza 

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (Rovigo) - “Siamo entrati in una fase delicata in cui occorre maggiore responsabilità, anche da parte dei nostri ragazzi”. All’indomani dell’annuncio delle misure contenute nel Dpcm del 18 ottobre, il sindaco Coizzi si appella a una fascia di cittadini che sono coinvolti, come tutti, nella pratica delle misure quotidiane per evitare la diffusione del Covid: “Al momento non abbiamo la necessità di adottare provvedimenti per chiudere piazze o strade, sebbene il decreto ne dia facoltà ai sindaci, tuttavia chiedo ai nostri ragazzi che frequentano i parchi di farlo in modo responsabile rimanendo distanziati e con la mascherina”.

“Se oggi stiamo attenti – aggiunge il sindaco –, possiamo ancora sperare di evitare le misure più drastiche che abbiamo vissuto solo pochi mesi fa”.

Sui comportamenti dei ragazzi nei parchi, il sindaco sottolinea: “Ai giovani chiedo anche di non utilizzare i giochi dei bambini perché si rompono e stiamo spendendo soldi pubblici per aggiustarli ogni volta, oltre a ciò, vi è una questione igienica di contatto che deve essere rispettata”.

 

Articolo di Lunedì 19 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it