Condividi la notizia

AMBIENTE

Domenica Plastic free in campo sulla spiaggia del Canarin

Prosegue l’impagabile sforzo dei volontari capitanati da Riccardo Mancin, domenica ritorno sul Delta per raccogliere rifiuti nella frazione di Polesine Camerini nel comune di Porto Tolle (Rovigo)

0
Succede a:

PORTO TOLLE (Rovigo) - Prosegue l'opera di sensibilizzazione ambientale nel Delta veneto del Po da parte di Riccardo Mancin, portotollese doc, referente di Plastic Free Onlus per la regione Veneto.

Domenica 25 ottobre, infatti, è prevista una bella passeggiata ecologica sulla spiaggia del Canarin, nella frazione di Polesine Camerini. "Si tratta di un'altra delle tante tappe di pulizia degli scanni deltini, con il benestare dell'Amministrazione Comunale di Porto Tolle. Dopo Barricata e Boccasette

stavolta andremo sul Canarin, per intervenire anche su quella lingua di sabbia stupenda che si affaccia sul mare Adriatico. - commenta Mancin - Edoardo Cacciatori, figlio d'arte, appassionato ed esperto conoscitore del Delta e

sensibile alla tematica ambientale, ci traghetterà dalla terraferma sulla spiaggia e ci aiuterà a riportare con la sua imbarcazione i rifiuti, smaltiti poi da Ecoambiente, che ringrazio per la collaborazione."

Mancin e Cacciatori, insieme a Niky Penini, prima del lockdown avevano pianificato una serie di interventi sugli scanni portotollesi, sfumati poi dal blocco totale delle attività. "Questo è il momento giusto per effettuare qualche pulizia, le mareggiate purtroppo

portano a riva tanti rifiuti e, dettaglio importante, in questo periodo non disturbiamo le attività di nidificazione dell'avifauna - spiega Cacciatori - Spesso raccolgo rifiuti quando accompagno i turisti nelle escursioni, quello che posso ovviamente.

Al momento il meteo è favorevole e le disposizioni non vietano eventi sociali come questi, fermo restando il massimo impegno mio e di tutti

nel garantire massima sicurezza e garanzia dell'osservanza delle norme vigenti." In tal senso Riccardo Mancin è categorico: "Per la tracciabilità è obbligatorio compilare il modulo online nella sezione Eventi del sito plasticfreeonlus.it all'indirizzo https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/25-ott-portotolle/

Poi all'accoglienza verificheremo la temperatura corporea con un termometro digitale donato dall'Amministrazione comunale di Porto Viro e dalla Farmacia Cester. Uso di mascherine tassativo e distanziamento di almeno 2 metri, più il gel disinfettante a disposizione. Per agevolare il tutto

organizzeremo più gruppi che verranno portati sullo scanno e poi sul posto gli stessi gruppetti raccoglieranno suddividendosi l'area di interesse."

Il ritrovo è fissato per le ore 9 presso il piazzale del ristorante Canarin, che si affaccia sull'omonima laguna nella frazione portotollese di Polesine Camerini. I guanti e i sacchi verranno forniti e in caso di maltempo la pulizia sarà rimandata a data da destinarsi.

Chi volesse maggiori informazioni può contattare il referente Riccardo Mancin al 347 7893431, anche su Whatsapp e rimanere aggiornato nella pagina Facebook del gruppo Plastic Free Veneto.

Articolo di Martedì 20 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it