Condividi la notizia

L’INIZIATIVA

100 chilometri con gli occhi nel cuore

La Polisportiva Granzette Rovigo promuove un nuovo progetto che vuole coinvolgere cinque persone con disabilità della vista, e i loro accompagnatori

0
Succede a:

ROVIGO – Dopo l’esperienza dello scorso anno nell’itinerario verso Verona seguendo il corso dell’Adige, la Polisportiva Granzette promuove un nuovo progetto de “100 km con gli occhi del cuore” dal 31 ottobre al 13 dicembre, che vuole coinvolgere cinque persone con disabilità della vista, e i loro accompagnatori, in un’esperienza di cammino lungo vari itinerari della nostra provincia secondo un calendario di sette tappe che porterà, via via, a: San Martino di Venezze, Rosolina, Polesine Camerini, Gavello, Adria, Arquà Polesine, Fratta Polesine, Villanova del Ghebbo e Lendinara.

“Gli obiettivi di questa proposta sono molteplici: – afferma Francesco Verza responsabile tecnico-organizzativo del progetto - superare il concetto di disabilità come condizione che impedisce di esprimere le proprie potenzialità; incentivare a tutti i livelli la pratica sportiva e l’attività fisica come momento di benessere individuale e relazionale; valorizzare i percorsi arginali, patrimonio storico e ambientale del nostro territorio; promuovere la pratica del nordic walking, attività sportiva adatta a tutti”.

Promotori dell’evento sono la Polisportiva DM Granzette, i distretti Lions della provincia di Rovigo, il Comitato provinciale Uic (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) e il Comitato provinciale Uisp (Unione Italia Sport Per tutti).

La Provincia di Rovigo ha concesso il patrocinio condividendo le finalità del progetto ed, inoltre, è stata inoltrata una richiesta di presenza formale ai sindaci dei punti di arrivo delle località interessate. I partecipanti svolgeranno il cammino nel pieno rispetto delle norme stabilite per l’emergenza sanitaria in atto.

Articolo di Martedì 20 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it