Condividi la notizia

TEATRO GAIBA

Successo per il "Teatro per casa"

Un progetto, promosso dalla provincia di Rovigo in collaborazione della Federazione Italiana Teatro Amatori – Fita Comitato Provinciale di Rovigo, la Commissione Provinciale Pari Opportunità, e sostenuto dalla Fondazione Cariparo svoltasi domenica scorsa

0
Succede a:
GAIBA (Rovigo) - Domenica 18 ottobre scorsa si è svolto a Gaiba nella meravigliosa cornice di Villa Fiaschi-Ottoboni lo spettacolo teatrale del progetto "Teatro Per Casa".

Un progetto, promosso dalla provincia di Rovigo in collaborazione della Federazione Italiana Teatro Amatori – Fita Comitato Provinciale di Rovigo, la Commissione Provinciale Pari Opportunità, e sostenuto dalla Fondazione Cariparo.

La manifestazione, pensata per la valorizzazione, conoscenza e fruizione del patrimonio storico artistico e architettonico del Polesine, ha accolto i saluti, per la sua apertura a Gaiba, i dirigenti della Provincia che hanno curato il progetto, il presidente della Provincia Ivan Dall'Ara, la presidente della commissione provinciale alle Pari Opportunità Antonella Bertoli, l'Assessore Regionale neo confermato Avv. Cristiano Corazzari alla sua prima uscita ufficiale, ed il sindaco di Gaiba Nicola Zanca.

La compagnia Il Portico Teatro Club di Mirano ha messo in scena lo spettacolo "Il giocatore di Biribissi" e altri giochi d'azzardo veneziani del '700 illustrati dal nobilomo Florindo Querini, di e con Alessandro Bressanello. Successo di pubblico con tutti i posti disponibili prenotati, in numero ridotto secondo le disposizioni Covid.

A seguire un rinfresco per i presenti e l'eccezionale visita guidata alle stanze della Villa Fiaschi del '600 con il dottor Michelangelo Caberletti, che ha narrato le vicissitudine storiche del complesso architettonico e delle famiglie Fiaschi, Manfredini e Stampanoni, che si sono succedute come proprietarie della Villa negli ultimi quattro secoli.
Articolo di Giovedì 22 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it