Condividi la notizia

RUGBY

Covid-19: Tutti negativi i Bersaglieri, rimane solo un caso accertato

Gli allenamenti della FemiCz Rovigo sono ripresi quasi a ranghi completi in vista del debutto del 7 novembre contro il Viadana, dopo la positività al Covid-19 di un atleta

0
Succede a:
Casellato, Badocchi e Giazzon

ROVIGO - Sospiro di sollievo per coach Casellato, i giocatori in quarantena preventiva, dopo essere entrati in contatto con un atleta della FemiCz Rovigo positivo al Covid-19, sono tutti negativi.

Hanno effettuato, dopo dieci giorni di isolamento, il tampone naso faringeo i 10 rossoblù, e come da protocollo dell’Ulss 5 Polesana, possono tornare alla vita normale e riprendere gli allenamenti. Erano già in campo giovedì 29 ottobre quasi tutti, resta infatti ancora a casa il giocatore che ha contratto il Covid-19, ha ancora leggeri sintomi. Prima di rientrare in gruppo dovrà affettuare il tampone, è previsto per l'inizio della settimana prossima.

Il primo caso positivo nella società di viale Alfieri è frutto di contatti esterni al gruppo, appena saputo della positività di uno dei contatti del giocatore, tutti gli atleti, che nell’arco di qualche ora sono entrati in contatto con il rossoblù, sono stati posti in isolamento preventivo in attesa di verificare se avessero contratto il virus. Nel frattempo tutte le zone del Battaglini sono state sanificate, allenamenti che finalmente sono ripresi quasi a ranghi completi per la FemiCz Rovigo, in vista del debutto del 7 novembre contro il Viadana.

Debutto che purtroppo, per effetto del nuovo Dpcm del Governo Conte, sarà a porte chiuse.

 

Articolo di Giovedì 29 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it