Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Covid-19: Impennata dei contagi, 119 nuovi positivi in provincia di Rovigo 

In Veneto e a Trecenta tutto pronto per il passaggio delle strutture dedicate a Covid Hospital, 53 i ricoverati in provincia di Rovigo, 70 nuovi positivi sono contatti stretti di persone infette, in Polesine sono attualmente 622

0
Succede a:

ROVIGO - Servizio sanitario sotto stress, “I numeri dei ricoveri attuali ci portano al limite dell’inizio della fase 2; per ora tutte le attività rimangono invariate. La settimana prossima valuterò se sarà necessario rimodulare l’attività ordinaria e ambulatoriale per recuperare risorse, medici, infermieri e operatori, al fine di sostenere l’attività dei reparti Covid” lo annuncia il Direttore Generale dell’Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella.

Dl bollettino di venerdì 30 novembre, alle 17, risultano 53 pazienti ricoverati, 34 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta (1 paziente trasferito dalle Malattie Infettive di Rovigo), 8 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta, 8 pazienti in Malattie Infettive a Rovigo (1 paziente che era in isolamento domiciliare è stato ricoverato per peggioramento delle condizioni), 2 neo mamme in Ostetricia e Ginecologia a Rovigo ed 1 paziente in Area Intensiva a Rovigo.

119 nuove positività di residenti in Polesine (1279 da inizio epidemia), 622 in provincia di Rovigo attualmente positivi. “I numeri di oggi non devono creare panico - sottolinea Compostella -  circa 70 delle positività emerse sono contatti di persone positive che erano già state poste in isolamento. Il lavoro di ricostruzione e isolamento dei contatti, che sta svolgendo il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica al quale va il mio ringraziamento, è importantissimo in quanto permette di interrompere la catena del contagio in maniera preventiva. Tutti noi possiamo aiutare gli operatori della sanità a combattere la battaglia al virus rispettando alcune semplici regole: igienizzarsi le mani frequentemente, indossare la mascherina, mantenere la distanza di almeno un metro dalle altre persone ed evitare gli assembramenti”.

I nuovi positivi al Covid-19 sono di tutte le età, diversi casi anche a Lendinara dove verranno effettuati dei tamponi a tappeto in ambito scolastico.

27 persone contatti di positivi e sintomatiche (età minima – 26 anni, età massima 88 anni, età media 55 anni).
42 persone contatti di positivi e asintomatiche (età minima – 20 anni, età massima 88 anni, età media 57 anni).
19 persone che hanno effettuato il tampone per comparsa di sintomatologia (età minima – 32 anni, età massima 72 anni, età media 52 anni).
Un uomo di 60 anni, residente a Rovigo, si è rivolto al Pronto Soccorso ed è stato ricoverato in Area Medica Covid a Trecenta.  • Un uomo di 53 anni, residente in Alto Polesine, si è rivolto al Pronto Soccorso ed è stato ricoverato in Area Medica Covid a Trecenta.  
Un uomo di 70 anni, residente in Medio Polesine, si è rivolto al Pronto Soccorso ed è stato ricoverato in Terapia Intensiva Covid a Trecenta.  
Un uomo di 74 anni, residente in Alto Polesine, si è rivolto al Pronto Soccorso ed è stato ricoverato in Malattie Infettive a Rovigo. Per questi 4 nuovi casi è in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.
Un bimbo di 7 anni, residente a Rovigo, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola primaria di Rovigo.
Un ragazzo di 11 anni, residente a Rovigo, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola secondaria di primo grado di Rovigo. 

Un bambino di 11 anni, residente a Rovigo, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola secondaria di primo grado di Rovigo. 
Un ragazzo di 13 anni, residente a in Alto Polesine, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola secondaria di primo grado dell’Alto Polesine.
Una ragazza di 15 anni residente a in Alto Polesine, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta un Istituto Superiore dell’Alto Polesine. In tutti questi ultimi casi i compagni, i docenti e il personale ATA sono stati sottoposti a tampone, sabato 31 ottobre si avrà il risultato dello screening.
Una bimba di 9 anni, residente a in Alto Polesine, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola primaria dell’Alto Polesine. I compagni, i docenti e il personale ATA sabato saranno sottoposti a tampone sabato 31 ottobre.
Un bambino di 5 anni, residente in Medio Polesine, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola primaria di Rovigo. I compagni, i docenti e il personale ATA sono stati sottoposti a tampone.
Una ragazza di 16 anni, residente in Alto Polesine, è un contatto di una persona risultata positiva. Frequenta una scuola fuori provincia dove sono stati attivati i protocolli.
Due ragazzi di 13 e 15 anni, residenti in Medio Polesine, già in isolamento da un lungo periodo in quanto contatti di una persona risultata positiva. Nessuna azione necessaria nelle rispettive scuole.
Un bambino di 5 anni, residente in Medio Polesine, già in isolamento da un lungo periodo in quanto contatto di una persona risultata positiva. Nessuna azione necessaria nella scuola.
Una docente di 42 anni, residente a Rovigo, è una docente di una scuola primaria dell’Alto Polesine. Gli alunni, i colleghi e il personale ATA che ha avuto contatti oggi sono stati sottoposti a tampone.
13 ospiti della Casa di Riposo “La Residence” di Ficarolo emersi durante il nuovo screening della Struttura.
2 operatori del Csa San Martino di Castelmassa emersi durante lo screening delle Strutture.

È stata ricoverata inoltre, in Area Medica Covid a Trecenta, una donna di 60 anni, residente fuori Regione, che si è presentata in Pronto Soccorso a Trecenta per comparsa di sintomatologia. Positivo un infermiere del reparto di Medicina di Rovigo residente fuori provincia.

Risultano positivi tre operatori della Casa di Riposo “La Rosa dei Venti” di Rosolina, due operatori del Csa San Martino di Castelmassa,  due operatori e ventisei ospiti della Casa di Riposo “La Residence” di Ficarolo.  In tutte le altre strutture residenziali extra ospedaliere del Polesine non si segnalano positività né tra gli ospiti né tra gli operatori.

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 117.602. I tamponi rapidi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 10.378. 1 nuova guarigione fa salire a 606 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 622 le persone attualmente positive in provincia.  Ad oggi sono 1.212 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

 

Articolo di Venerdì 30 Ottobre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it