Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Ulteriore sforzo per rintracciare il Covid-19

Centrale Contact tracing Ulss 5 Polesana Rovigo: tracciamento e azioni di isolamento potenziate per contrastare la diffusione del virus

0
Succede a:

ROVIGO - L’Azienda Ulss 5, rafforza l’intercettazione precoce di eventuali nuovi casi di covid-19  creando e istituendo la “Centrale Operativa di Contact Tracing” coordinate dal  Servizio igiene. A tale scopo la centrale operativa viene supportata con personale aggiuntivo afferente anche ad altri servizi dell’Azienda Ulss e con personale in collaborazione.  Attualmente il personale dell’Azienda degli altri servizi del Dipartimento di Prevenzione che collabora nell’attività è composto da 6 tecnici e il personale esterno che collabora in Cococo coinvolto in questa attività è composto di 7 medici, 3 studenti del corso di laurea in infermieristica ed 1 collaboratore amministrativo. 

La centrale operativa è dotata di 9 postazioni (Pc e linea telefonica), situata nell’ex aula informatica della Cittadella, è stata avviata il 2 novembre scorso  con orario 8-18, 7 giorni su 7. L’avvio è stato preceduto da un incontro di formazione ed il personale è sempre coordinato da almeno un assistente sanitario presente per tutte le ore di apertura della centrale operativa. “La nostra centrale è operativa per tracciare anche e soprattutto in contesti specifici, in presenza di soggetti fragili e/o alto rischio di trasmissione comunitaria e di importazione di casi dall’estero, e garantisce le conseguenti azioni allargate di contact tracing per la ricostruzione di tutte le possibili catene di contagio soprattutto dei focolari familiari, scolastici, ospedalieri e delle Strutture residenziali – spiega il direttore generale, Antonio Compostella il tracciamento dei positivi e dei loro contatti stretti, oggi è sempre più importante, essendo un’azione di base necessaria per contenere la diffusione del contagio da Coronavirus nel territorio. “Sono tre i pilastri per vincere questa sfida , la diagnosi, il  tracciamento e isolamento, e la Terapia e ricovero o cura a domicilio. Per un’Azienda come Ulss 5, eseguire 2000 tamponi al giorno è un numero molto importante, che permette di avere un visione completa e perlomeno quotidiana della diffusione del contagio. Auguro un buon lavoro alle risorse impiegate nell’azione di tracciamento che sono fondamentali in questo momento epidemiologico in cui la curva dei contagi è in costante crescita”.

Articolo di Venerdì 6 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it