Condividi la notizia

BELLEZZA E SALUTE

Shampoo e protezione del colore: consigli pratici e quali prodotti utilizzare

Nella scelta dei prodotti non bisogna mai dimenticare il benessere dei capelli così come l'attenzione del produttore per l'ambiente

0
Succede a:
I capelli hanno bisogno delle giuste attenzioni per tenerli sempre in salute. Soprattutto i capelli colorati hanno bisogno di un’attenzione particolare e di prodotti di livello come quelli del marchio Alterna.

Si tratta di un brand specializzato nella produzione di prodotti professionali per capelli nato nel 1997 con lo scopo di diffondere un elevato grado di qualità dell'haircare facendo forza sui benefici dei rari ingredienti esclusivamente naturali. La sua filosofia attenta al benessere dei capelli come a quello dell'ambiente la spinge alla ricerca di tecnologie più moderne ed efficaci, bandendo l'uso di solfati, parabeni, paraffina, petrolatum, TEA, PABA, DEA, Olio minerale e glutine. 

I prodotti Alterna si arricchiscono, così, di caviale (linea Caviar), canapa, bamboo e olio di Kendi per un lusso naturale perfetto, ricercato ed usato dai migliori esperti dell'hair beauty in tutto il mondo.

Alterna Caviar
Alterna, come marchio, rappresenta l'innovazione dell'haircare di lusso e l'ampia gamma dei prodotti proposti è in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di capello, ponendo la massima attenzione a non utilizzare ingredienti di derivazione chimica, bensì le loro alternative di origine naturale.

Lo shampoo Alterna Caviar, ad esempio, è un prodotto perfetto per detergere il cuoio capelluto in quanto lava accuratamente i capelli e ne ripristina la naturale bellezza. Il prodotto è molto utile a prolungare la durata del colore dei capelli, a donare lucentezza e volume, ad idratare e detergere i capelli.

Gli altri consigli
Gli esperti sostengono fortemente l’importanza di lavare bene i capelli trattati, utilizzando uno shampoo specifico e lavando con delicatezza senza aggredire i fusti. Se hai i capelli tinti, preferisci lo shampoo per capelli colorati: mantiene il colore pieno e luminoso, evitando che scolorisca.

Fondamentale è anche la scelta del balsamo, che deve essere di buona qualità dato che sarà necessario per nutrire i capelli in profondità e rafforzarli nel caso siano un po' indeboliti.

In fase di asciugatura, il phon va utilizzato con attenzione, possibilmente a una potenza media e senza avvicinarlo troppo ai capelli. Inizialmente, utilizzalo senza beccuccio per disperdere il calore uniformemente su tutta la capigliatura. Aggiungilo poi quando andrai a modellare le ciocche con la spazzola (il famoso brushing).
In ogni caso, mai usare il phon sui capelli completamente zuppi di acqua: sarebbe letteralmente come farli cuocere in padella. Prima, tamponali dolcemente con un asciugamano senza strofinare. In questo modo non solleverai le cuticole, ed eviterai di ritrovarti con i capelli crespi. Solo quando i capelli sono ben tamponati, puoi districarli con un pettine a denti larghi o spazzola morbida per sciogliere i nodi, e sempre se precedentemente hai applicato il balsamo.

Anche il tipo di asciugacapelli ha la sua importanza. I modelli di phon agli ioni sono i più indicati per i capelli trattati, poiché grazie alla loro tecnologica elettrodinamica, mentre asciugano rilasciano ioni che idratano il capello.


 
Articolo di Domenica 22 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it