Condividi la notizia

CARABNIERI

I Carabinieri di Rovigo festeggiano la “Virgo Fidelis”

Sabato 21 novembre, nella Chiesa di San Francesco a Rovigo, il Vescovo Pierantonio Pavanello ha celebrato la Santa Messa in occasione della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma dei Carabinieri

0
Succede a:

ROVIGO - Sabato 21 novembre, alle ore 10.30, a Rovigo, presso la Chiesa parrocchiale dei Santi Francesco e Giustina, il Vescovo, Monsignor Pierantonio Pavanello ha celebrato la Santa Messa in occasione della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma dei Carabinieri.

All’evento hanno partecipato una rappresentanza di militari dell’Arma in servizio nella Provincia Rodigina, in congedo delle varie sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri.

Al termine della funzione religiosa il trombettista, Colonnello dei Carabinieri Carmelo Casella, ha suonato la musica del “silenzio”.

Nella circostanza il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rovigo, Colonnello Antonio Rizzi, ha inteso rivolgere un pensiero di ringraziamento a Monsignor Pierantonio Pavanello, omaggiandolo con un libro sulla vita di Salvo d’Acquisto (1920-1943), il giovane Vice Brigadiere dei Carabinieri che scelse di assumersi la responsabilità di un presunto atto di sabotaggio contro alcuni soldati tedeschi, offrendo così la propria vita in cambio di quella di ventidue ostaggi condannati a morte.

Con il titolo di "Virgo Fidelis, la Vergine Maria è divenuta Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949, data di promulgazione del Breve relativo di Papa Pio XII, che in tal senso aveva accolto il voto unanime dei cappellani militari dell'Arma e dell'Ordinario Militare per l'Italia.

La ricorrenza della Patrona è stata fissata dallo stesso Pontefice il giorno 21 del mese di novembre, in cui cade la Presentazione di Maria Vergine.
Nella medesima giornata viene anche ricordata la “Battaglia di Culqualber”, combattuta in Abissinia (l’attuale Etiopia) dal 6 agosto al 21 novembre 1941 fra italiani e britannici, con il cruento sacrificio del 1° Battaglione Carabinieri in Africa Orientale, che insieme ad altre truppe italiane difese il caposaldo. Per l’eroismo dimostrato, la bandiera dell’Arma dei Carabinieri è stata insignita della sua seconda medaglia d’oro al valor militare.

Articolo di Sabato 21 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it