Condividi la notizia

TEATRO SOCIALE ONLINE

La stagione del Teatro Sociale di Rovigo è ripartita in streaming

Si è aperta sabato 21 novembre con “L'elisir che desta amore”, scene di Ivan Stefanutti, la rassegna di 4 appuntamenti gratuiti ed online prodotta dal teatro Sociale di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - Un successo reale con un pubblico virtuale, quello andato in scena al Teatro Sociale di Rovigo che alle 18 di sabato 21 novembre ha riaperto il sipario alla musica ed alla lirica. Sul palco il tenore Raffaele Abete, ed il basso-baritono Domenico Colaianni, al pianoforte francesco Rosa ed Andrea Zanforlin come voce narrante.
In un teatro vuoto di pubblico, reso meno algido dalle scene di Ivan Stefanutti, che ha anche deciso di usare un fondale di seta dell’Otello di Giuseppe Verdi del 2006 firmato da Gabbris Ferrari per coprire la platea, lo spettacolo è stato trasmesso in diretta steaming sui canali social del Comune di Rovigo.


Palpabile la soddisfazione del direttore del Sociale Luigi Puxeddu per la buona riuscita della recita, così come quella dell'assessore comunale alla cultura Robero Tovo che ha ricordato "Il Teatro è ovunque. Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, la cultura non lascia il suo pubblico e si trasforma seguendolo nelle case. Ci siamo impegnati al massimo per cercare di creare delle occasioni diverse per mantenere il rapporto con i nostri affezionati spettatori e non solo, trasmettendo e divulgando cultura attraverso lo streaming". 

L'elisir che desta amore
Raffaele Abete tenore
Domenico Colaianni basso-baritono
Francesco Rosa pianoforte
Voce narrante: Andrea Zanforlin

Vincenzo Bellini
A te o cara da I Puritani
Nino Rota
aria di Beaupertuis
da Il cappello di paglia di Firenze
Gaetano Donizetti 
Spirto gentil da La Favorita
Udite, udite, o rustici da L’elisir d’amore
Ardir! Ha forse il cielo... Voglio dire, lo stupendo
da L’elisir d’amore
Jules Massenet
Pourquoi me reveiller
dal Werther
Pietro Mascagni 
aria di Tartaglia da Le Maschere
Giacomo Puccini
O Mimì tu più non torni, o giorni belli!
da La bohéme.

Il prossimo appuntamento è già per domani, domenica 22 novembre, sempre alle ore 18, con lo spettacolo: "Lacrime ardenti. Le molteplici passioni del teatro".

Articolo di Sabato 21 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it