Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

Lorenza Visentini: "Decisioni non giustificate. Dobbiamo ripartire con linee guida chiare"

Il direttore sportivo del Delta Porto Tolle (Rovigo) spiega che era meglio continuare a giocare e cercare nel frattempo una soluzione ad emergenza finita, così si rischia un campionato poco equilibrato

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - "É solo di ieri 20 novembre la decisione del dipartimento di lasciare spazio ai recuperi anche per la giornata del 29 novembre rinviando la ripresa del campionato al 6 dicembre". Esordisce così il direttore sportivo del Delta Porto Tolle, Lorenza Visentini, sul rinvio ulteriore della ripartenza della serie D (LEGGI ARTICOLO).
 
"Non ci sono molte parole da dire siamo in balia degli eventi e di decisioni che non ci vengono giustificate. Si poteva continuare a giocare e studiare nel mentre un recupero delle gare ad emergenza finita".

Concludendo: "Ci sono squadre che non hanno subito lo stop e altre come noi che per un mese si sono solamente allenate. Sicuramente alla ripresa si avrà un campionato non troppo equilibrato nelle condizioni fisiche mentali. Comunque l’importante sarebbe riprendere o avere informazioni e linee guida da seguire". 

Infatti il Porto Tolle è fermo dall'ultima partita giocata fuori casa e vinta 1 - 0 a Caldiero Terme  lo scorso 4 novembre dalla quale la posizione in classifica è rimasta quella da capolista, ma è chiaro che uno stop prolungato non ha di certo fatto bene a tutta la rosa, anzi, ben altro. 
Articolo di Sabato 21 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it