Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA CORBOLA

A Corbola la situazione è sotto controllo. A breve la riapertura del centro prelievi

Il primo cittadino Michele Domeneghetti (Rovigo) spiega come stanno procedendo i vari servizi per coloro che sono in difficoltà, inoltre specifica quanto sia importante cercare di seguire le regole

0
Succede a:
CORBOLA (Rovigo) - "Carissimi miei concittadini, nonostante la situazione nel nostro comune sia ancora relativamente sotto controllo, ci vede comunque più pesantemente coinvolti rispetto la scorsa primavera". Queste le parole del sindaco di Corbola Michele Domeneghetti, che fa il punto della situazione sull'emergenza sanitaria e quali sono gli aiuti in questo momento in atto". Ad oggi la nostra comunità registra dieci casi positivi e altri nove in isolamento attivo per contatto stretto. Nessuno di questi casi è legato alla scuola o alla casa di Riposo. Fortunatamente non si registrano ospedalizzati e tutti stanno progressivamente guarendo a casa".

Sottolineando: "Per questo è ancor più importante rispettare l’isolamento e non esporre se stessi, i famigliari e tutte le persone che prestano loro servizio alla propagazione del virus ma soprattutto resta di fondamentale importanza dichiarare prontamente tutti coloro che hanno avuto contatti stretti con i casi positivi. A tutti vanno i miei auguri più sinceri per una pronta guarigione ed un sereno ritorno alla quotidianità".

"In questo particolare momento vorrei ricordare i servizi alla persona, erogati nel nostro comune, a cui oggi ci si può rivolgere in caso di difficoltà ad uscire di casa:consegna a domicilio generi alimentari e di prima necessità, servizio erogato da tutti i negozi del paese previa prenotazione; consegna a domicilio farmaci, erogato dalla Croce Rossa previa chiamata al numero 331/158311, le persone in difficoltà senza rete familiare o che necessitano di assistenza medica possono fare riferimento ai seguenti servizi: servizio di assistenza domiciliare (Sad) – assistenza infermieristica, pulizia della persona".

"Il servizio è attivabile contattando l’assistenza sociale del comune al numero 0426/45450 e prendendo appuntamento con la responsabile. L’assistenza infermieristica è attivabile anche contattando il medico di medicina generale. Servizio pasti a domicilio attivabile contattando l’assistenza sociale del comune al numero 0426/45450 e prendendo appuntamento con la responsabile".

Proseguendo: "Servizio di trasporto per visite mediche: servizio erogato dall’Auser locale ed attivabile chiamando l’ufficio assistenza sociale del comune al numero 0426/45450. Contributo alle famiglie per la scuola dell’infanzia: è ancora possibile presentare domanda per accedere al contributo, la richiesta può essere inoltrata presso l’ufficio servizi sociali; restano possibili le richieste di contributo (a valere su bollette, affitti e buoni spesa) per situazioni di comprovata indigenza presso l’ufficio assistenza sociale del comune; banco alimentare Caritas: rimane attiva la distribuzione di beni alimentari di prima necessità erogati dalla Caritas Diocesana in collaborazione con Auser e comune di Corbola".

Concludendo: "Prossima riaperta del Punto Prelievi: i lavori più grandi sono finiti da settembre, causa Covid la ditta produttrice sta ritardando nella fornitura degli infissi. Appena sarà istallata la porta il servizio potrà riprendere.
Rinnovando la disponibilità di noi amministratori, congiuntamente agli uffici, per qualsiasi necessità o segnalazione riguardo ad eventuali criticità sociali, colgo l’occasione per invitare tutti ad intraprendere comportamenti incentrati sulla collaborazione, prudenza e responsabilità".
Articolo di Lunedì 23 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it