Condividi la notizia

CONFERENZA ADRIA

Teatro illuminato e una videoconferenza per ricordare le vittime di violenza di genere

Arancio il colore con il quale sarà illuminato il teatro comunale di Adria (Rovigo) a simboleggiare la lotta per i diritti umani e il 25 novembre si ricorda la lotta alla violenza contro le donne

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Nell’impossibilità di organizzare eventi pubblici a causa delle restrizioni legate all’emergenza sanitaria, il comune di Adria, in rete con la Provincia di Rovigo e i comuni di Rovigo e Lendinara, propone e aderisce ad una serie di iniziative “a distanza“ per tenere alta l’attenzione su un tema di drammatica attualità.

“Vogliamo coinvolgere i cittadini affinché il processo di cambiamento di cultura e mentalità si realizzi nella quotidianità di ognuno. Per farlo, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, abbiamo organizzato una videoconferenza su piattaforma zoom che sarà trasmessa sulla pagina facebook dell’ente e sul canale youtube, a partire dalle ore 17.30 di mercoledì prossimo. L’evento potrà essere seguito dalla cittadinanza”. Informa il primo cittadino della città etrusca.  

A presiedere l’incontro online, al quale parteciperanno i rappresentanti delle quattro consulte adriesi, il sindaco di Adria Omar Barbierato, che sarà affiancato dall’intervento della  consigliera con delega alle pari opportunità Oriana Trombin, al quale seguiranno gli interventi degli assessori alle Pari Opportunità del comune di Rovigo con Erika Alberghini e Lendinara con Francesca Zeggio, della presidente della commissione provinciale alle Pari Opportunità  Antonella Bertoli, Maria Grazia Avezzù come presidente del comitato di pilotaggio e Roberta Cusin, Presidente del Comitato Pari Opportunità Ordine degli Avvocati. A relazionare sul progetto “Cambia il finale”, Rosaria Dell’Aversana e  Arena Loredana del Centro Antiviolenza.

“Nei segnalibri che diffonderemo in maniera capillare attraverso le biblioteche del territorio e le librerie, viene spiegato cosa sia un centro antiviolenza e vengono  riportati i numeri di telefono ai quali risponderanno  le esperte del servizio di ascolto e di sostegno psicologico”. Informa il primo cittadino Barbierato - Telefono e whatsapp 3480908200 e il numero verde 800304271”.

L’appuntamento in facebook  della città etrusca, sarà preceduto in mattinata, da  una videoconferenza promossa dalla commissione provinciale per le Pari Opportunità, nel corso della quale sarà discussa la bozza della Carta delle Pari Opportunità che passerà nei Consigli Provinciali e Comunali per l’approvazione. Un incontro in cui le operatrici dei centri antiviolenza faranno il punto della situazione del lavoro svolto nei tre centri di ascolto.

“A far parte della campagna di sensibilizzazione, l’illuminazione di arancione della facciata del Teatro Comunale,  dal 25 novembre al 10 dicembre 2020, come richiesto dal Club di Rovigo del Soroptimist International. Sul poggiolo di palazzo Tassoni verrà esposto il banner che riprende i contenuti del segnalibro. Per tale motivo, lo striscione “Verità per Giulio Regeni” verrà temporaneamente spostato in piazza Cavour” - informa la consigliera Oriana Trombin.

La coordinatrice e le operatrici del Centro Antiviolenza, presenteranno nella conferenza stampa in streaming ,fissata alle 13 di martedì 24 novembre, i dati delle Donne che si sono rivolte nei centri, dal novembre 2019/2020. All’incontro interverranno i sindaci di Rovigo, Adria e Lendinara.
Articolo di Martedì 24 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it