Condividi la notizia

COMUNE

Per la Lega l'iter per l'erogazione dei buoni spesa è troppo lento

Michele Aretusini, capogruppo della Lega in consiglio comunale a Rovigo, critica la procedura e i tempi per i buoni spesa “Gente che dovrà aspettare un mese per ottenere un aiuto da 80 euro”

0
Succede a:

ROVIGO - ”Buoni spesa, l'iter per l'erogazione messo in campo dal Comune di Rovigo è troppo lungo. Gente che dovrà aspettare un mese per ottenere un aiuto da 80 euro per potersi fare la spesa. Io lo trovo una follia". Sono le parole del capogruppo della Lega in consiglio comunale a Rovigo, Michele Aretusini, che alza la voce contro l'amministrazione comunale in merito agli aiuti alimentari alle famiglie in difficoltà, a suo dire, mal organizzati.

"L’iter per il bonus spesa è davvero troppo lungo - ribadisce Aretusini - Basti pensare che le prime domande sono state inviate il 14 novembre e devono ancora ricevere risposta. Questo perché il Comune attende di racimolare le domande prima di elargire le risorse creando così un fortissimo disagio a famiglie già in difficoltà costrette ad attendere anche un mese i pochi soldi per mangiare. Pensate che chi ha bisogno di pochi euro per poter fare la spesa dovrà attendere, se tutto va bene, la prima settimana di dicembre. Solo allora potrebbe vedersi accreditato il bonus. E' assurdo".

"Chiaramente ringrazio gli operatori dei servizi sociali che stanno facendo del loro meglio ma l'amministrazione comunale non poteva mettere in piedi un meccanismo più rapido per rispondere alle esigente dei tantissimi rodigini in difficoltà? Durante la prima ondata avevamo dato il nostro contributo, come opposizione, avevamo lavorato tutti insieme e, di fatto, i buoni buoni spesa erano stati erogati in un massimo di due giorni dalla richiesta. Ma per questa nuova operazione, nonostante ci fossimo dichiarati ancora una volta disponibili a collaborare, non siamo stati coinvolti. Abbiamo solo saputo, a decisioni già prese, come sarebbero stati erogati quei contributi vitali per la nostra comunità. Non riesco a comprendere per quale motivo, in un momento in cui da tutte le parti si invoca l'unità per il raggiungimento dell'obiettivo ultimo che è l'uscita, il prima possibile, da questa crisi portata dal virus, a Rovigo l'amministrazione abbia ben pensato di agire da sola, e con scarsissimi risultati".

"Ora, purtroppo, il danno è fatto - conclude il capogruppo della Lega - Ma sono a segnalare che sono stati stanziati dal governo nuovi contributi per i buoni alimentari. Ribadisco ancora una volta, dunque, la nostra disponibilità a lavorare insieme in commissione per trovare il modo migliore per l'erogazione di questi nuovi contributi ai nostri concittadini. Sperando, questa volta, di essere ascoltati".

 

Articolo di Sabato 28 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it