Condividi la notizia

RUGBY

Il rugby Frassinelle prova a tenere testa al Covid

Nonostante la situazione e le difficoltà quotidiane il numero dei bambini e dei ragazzi che si sono avvicinati e si avvicinano al Rugby Frassinelle  (Rovigo) sono in incremento

0
Succede a:

FRASSINELLE (Rovigo) - Mentre il virus del Covid non sembra volerci abbandonare in ogni attività quotidiana il Rugby Frassinelle continua a lavorare.

Lo sport del rugby è fra quelli maggiormente penalizzati da questa pandemia. Seppure soltanto per due volte alla settimana anziché gli abituali tre giorni tutti i bambini e ragazzi della società gialloblù dall’Under 6 all’Under 14 e anche i ragazzi della Franchigia Rugby Polesine dell’Under 16 si ritrovano in campo per fare attività.

Naturalmente l’attività si è dovuta adattare a quelli che sono i protocolli emanati dal Governo nazionale e dalla Federazione Italiana Rugby, protocolli che non prevedono il contatto ma il mantenimento della distanza interpersonale e l’impossibilità di fare la doccia alla fine dell’allenamento. L’orientamento societario è di proseguire l’attività finché le condizioni meteo lo consentiranno, sperando che le autorità competenti quanto prima riconsentano l’uso degli spogliatoi.

“Un grazie all’enorme spirito di volontà degli educatori/tecnici, che quotidianamente riescono ad inventare nuovi esercizi e giochi per coinvolgere il più possibile i bambini sotto il punto di vista del puro divertimento. A livello tecnico si sta lavorando in modo anomalo, ma visto il buon rapporto numerico tra educatori e atleti, questo ci permette di effettuare lavori molto efficaci a livello di skills di base che porterà grandi miglioramenti a tutti i ragazzi. 

Un grande ringraziamento va anche ai volontari che ogni giorno si adoperano per poter permettere questa attività, i ragazzi hanno l’opportunità di potere continuare a vedersi e coltivare l’amicizia e lo spirito che li accomuna grazie a questo splendido sport, ma soprattutto riescono ad uscire di casa e fare attività fisico motoria in un periodo dove è molto difficile fare tutto.

Anche i genitori che accompagnano i loro bambini al campo affidandoli ai propri educatori, dimostrando grande spirito di sacrificio e attaccamento ai colori gialloblù, meritano un vivo ringraziamento da parte della società polesana. Ancora una volta dimostrano grande fiducia nei confronti del Rugby Frassinelle e in tutte le persone che la compongono consegnando i loro figli nonostante le note problematiche attuali, permettendo loro di continuare ad avere una vita sociale il più viva possibile in questa delicata fase della loro vita”.

Un ulteriore elemento di incoraggiamento e di riconoscimento per il lavoro che la società sta svolgendo arriva anche dalle iscrizioni. Nonostante la situazione e le difficoltà quotidiane il numero dei bambini e dei ragazzi che si sono avvicinati e si avvicinano al Rugby Frassinelle sono in incremento aumentandone anche il numero dei tesserati. La media presenze degli atleti, fin da settembre, è veramente lusinghiera e dimostra l’importanza per i bambini di avere questo sfogo.

“Infine non vanno dimenticati e ringraziati i numerosi sponsor e simpatizzanti che a vario titolo continuano a credere nel ‘Progetto Rugby Frassinelle’ che in questo momento storico particolarmente difficile dal punto di vista economico non mancano di fare sentire il loro sostegno”.

E’ da tutti questi elementi che la società del Rugby Frassinelle trova lo spirito e l’entusiasmo per continuare il lavoro quotidiano che la fa essere ogni giorno sempre più un importante riferimento per tutte le famiglie e gli atleti che amano questo sport.

Articolo di Domenica 29 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it