Condividi la notizia

RETE IDRICA

Gestori idrici veneti insieme per cercare i migliori contatori smart

Pubblicata la gara di Viveracqua da oltre un milione e mezzo di euro per la fornitura di contatori dotati di sistema di telelettura 

0
Succede a:

VERONA - Una gara da oltre un milione e mezzo di euro, per l’acquisto congiunto di contatori smart. L’ha lanciata Viveracqua, la società consortile che riunisce i gestori idrici pubblici del Veneto: obiettivo, dotarsi dei migliori contatori intelligenti, con sistema di telelettura, per soppiantare la lettura manuale dei contatori idrici. 

Oggetto della gara sarà la fornitura di contatori smart per rete NBolt, articolata in due lotti, per un valore massimo stimato di 1.589.000 euro. A esperire la gara, tramite la Centrale Unica di Committenza di Viveracqua, i gestori acquevenete, Acque Veronesi, Viacqua, Alto Trevigiano Servizi, Bim Gestione Servizi Pubblici, Etra, Livenza Tagliamento Acque, Piave Servizi. 

I contatori smart dovranno essere di tipo ultrasonico o magnetico, con marcatura secondo direttiva MID, modulo di trasmissione dati Nb-IoT integrato “built-in”; dovranno offrire una trasmissione NB-IoT a lungo raggio sia in contesti urbani sia in contesti suburbani, con capacità di comunicazione in ambienti indoor in grado di raggiungere anche locali seminterrati, locali interni, contatori dietro protezioni metalliche o contatori posti in vani interrati.

Le ditte che si aggiudicheranno la fornitura dovranno fornire le apparecchiature di misura e teletrasmissione e garantire la funzionalità del processo di registrazione, trasmissione, validazione ed accessibilità dei dati. Si dovranno inoltre far carico di tutti i requisiti hardware e software e di tutti gli aspetti commerciali e amministrativi legati all’instaurazione e gestione del rapporto contrattuale con l’operatore dei servizi di telefonia per tutta la durata dell’appalto.

Dovrà essere inoltre possibile scaricare i dati registrati, configurare e attivare i dispositivi di telelettura tramite interfaccia locale Nfc e relativa App per dispositivi mobile Android o attraverso dispacciamento in modalità Ota. Inoltre, dovranno essere attrezzati con un sistema di rilevazione allarmi, registrazione e trasmissione di tutta una serie di parametri. 

L’obiettivo dei gestori è testare sul campo la solidità e robustezza, oltre naturalmente ai costi, di soluzioni innovative che potranno orientare gli enormi investimenti che le società metteranno in campo nei prossimi anni per garantire un servizio all’utenza sempre più preciso e di qualità. 

Le offerte dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 18/12/2020. La documentazione di gara è disponibile al seguente link: http://www.viveracqua.it e www.viveracquaprocurement.bravosolution.com.

12 aziende idriche tutte pubbliche, 4,8 milioni di residenti serviti in 580 Comuni del Veneto e Friuli Venezia-Giulia, 46.938 km di rete idrica e 21.277 km di rete fognaria nel territorio gestito e oltre 355 milioni di metri cubi di acqua erogata ogni anno: Viveracqua, costituita nel 2011, comprende oggi tutti i gestori idrici pubblici con sede in Veneto.

Articolo di Lunedì 30 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it