Condividi la notizia

SANITA’

Mamma e figlia salvate dai medici, il ringraziamento al personale dell’Ulss 5 Polesana

Anche in piena pandemia i medici dell’Ulss 5 Polesana di Rovigo continuano a curare e a salvare vite non legate al Covid-19, la sanità non si ferma, il giusto riconoscimento di una famiglia 

0
Succede a:

ROVIGO - Scrivo queste poche righe oggi, in piena pandemia, per dire grazie. Il mio grazie è rivolto in modo particolare a due medici della chirurgia di Rovigo e a tutto il personale infermieristico del reparto stesso.

Ho avuto esperienza diretta due anni fa, perché operata per un tumore dal dottor Facci, un medico con una competenza e umanità davvero rare, come pure il dottor Bimbati, che ha dimostrato anche recentemente con l’intervento della mamma, solerzia e attenzione degni di nota.

Una telefonata per comunicare un esito di un esame istologico, piuttosto che una gestione del paziente, anche nell’affidarlo ad altri medici fuori Ulss, per il malato stesso fa la differenza.

Due anni fa la mia esperienza è stata pienamente positiva ma anche in piena emergenza sanitaria, un mese fa, quando mia mamma è stata ricoverata in ospedale a Trecenta per un intervento complesso, ho riscontrato tanta gentilezza e disponibilità in tutto il personale.

Chi fa il proprio lavoro con passione e competenza merita il giusto riconoscimento e gratitudine. Ed esprimerlo, penso faccia la differenza.

Lettera firmata

Articolo di Lunedì 30 Novembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it