Condividi la notizia

SANITA' ADRIA

Pierpaolo Ballo: "Il Partito Democratico ha sempre collaborato per il bene della sanità"

Il segretario del partito di centrosinistra chiarisce la propria posizione in merito al tema sanità, specificando che il dialogo con amministrazione e altre forze politiche non è mai mancata (Rovigo)

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - "Non è mia abitudine intervenire con comunicati al solo fine di fare inutili polemiche, ma come segretario del Partito Democratico di Adria mi sento chiamato in causa e in dovere di smentire alcune voci che circolano in queste ore: il Pd non sta dialogando segretamente ne con la Lega ne con altre forze politiche di centrodestra". Perentoria la presa di posizione di Pierpaolo Ballo, segretario del Partito Democratico di Adria, dato che nei giorni scorsi la minoranza si è riunita presso il circolo del Partito Democratico, come anche specificato dal consigliere comunale Lamberto Cavallari: "Visto che non abbiamo una stanza in comune dove poterci riunire".

"Se in passato ci siamo aperti ad un dialogo è stato per salvare l’ospedale, lo abbiamo fatto a 360 gradi cercando di dialogare con tutte le forze politiche, comprese le forze civiche, e dietro a tutto ciò ,come unico intento c’era solamente quello di fare un fronte comune per salvare un servizio, quello ospedaliero, utile all’intera città".

"Mi assumo tutte le responsabilità di quello che dico, e prendo le distanze anche da quanto affermato dal primo cittadino Omar Barbierato. Dispiace leggere alcune affermazioni non veritiere, come segretario ho sempre cercato il dialogo con tutti per fare buona politica e risolvere al meglio le varie problematiche, evitando le polemiche inutili, sempre disponibile al confronto leale e sempre chiaro, senza tanti peli sulla lingua nel bene e nel male, ma leggere che “il gruppo del Pd di Adria non hai mai collaborato per salvare l’Ospedale” proprio non ci sta".

Proseguendo: "Come Pd siamo stati i primi a cercare di fare squadra con tutti, abbiamo anche scomodato il consigliere Sinigaglia per proporre un documento/progetto ben dettagliato e fattibile, lo stesso documento che è stato poi presentato da me in persona e Antonio Franzoso al sindaco e al presidente Bisco, documento che in
quella sede è stato riconosciuto da tutti i presenti come ben fatto, tanto che più volte è stato usato dallo stesso primo cittadino (se pur con qualche modifica) per incontrare tutte le altre forze politiche".

"Inoltre lo stesso Sinigaglia era stato più volte presente in città, su invito nostro, proprio per dare risalto alle problematiche che erano emerse, anche tramite iniziative pubbliche di cui tutti sanno. Piuttosto che guardare l’operato del Pd il sindaco farebbe meglio a svolgere un’attenta analisi su quanto fatto dal comitato per la difesa dell’ospedale, e forse una maggior collaborazione proprio di quest’ultimo avrebbe potuto dare maggiori risultati".

Concludendo: "Sono dispiaciuto per le parole del Sindaco, perché come segretario ho sempre cercato di dettare e seguire la linea del confronto e del dialogo. Detto ciò, come segretario prendo le distanze dalle accuse gratuite che vengono mosse al Pd di Adria, ed invito il primo cittadino ad una maggior collaborazione, sperando che quanto successo in questi giorni rimanga una spiacevole parentesi".

"Sicuro di quanto detto ed affermato con questo documento resto sempre disponibile ad un confronto leale ed aperto".
Articolo di Mercoledì 2 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it