Condividi la notizia

RALLY ADRIA

Fx Italian Series: Bolza Corse chiude in bellezza

A Misano il neo acquisto Trentin, vice campione in classe C di prima divisione, arricchisce la bacheca del team adriese, dopo i titoli di Bolzoni, Marchesini e dei Fabris (Rovigo)

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - La prima edizione della Fx Italian Series chiude i battenti, archiviato l'ultimo atto nel recente fine settimana presso il Misano World Circuit, e quale modo migliore di concludere la stagione se non con una ciliegina sulla torta, in un 2020 già ricco.

Ai titoli di prima divisione e di seconda divisione, già conquistati con una gara di anticipo rispetto al calendario, all'autodromo intitolato al compianto Marco Simoncelli Bolza Corse ha raccolto l'ennesimo successo, grazie ad un nuovo acquisto rivelatosi subito competitivo. Stiamo parlando di Mauro Trentin che, in virtù del doppio podio siglato sulla riviera romagnola, ha portato nella bacheca adriese il titolo di vice campione in classe C, ATCC prima divisione.

Il pilota di Vicenza, alla guida della Seat Leon Supercopa di Bolza Corse, centrava due quarti assoluti, rispettivamente secondo di classe in gara 1 e sul gradino più alto in gara 2.

“Siamo molto contenti di questo titolo di vice campioni – racconta Trentin – perchè ci permette di rendere questa stagione con Bolza Corse impeccabile. Siamo partiti assieme a campionato già iniziato e, nonostante questo, siamo stati da subito performanti. Merito di tutta la squadra. A Misano in qualifica siamo rimasti bloccati nel traffico, partendo decimi. Abbiamo avuto un problema di appannamento in gara 1, sotto la pioggia, altrimenti si poteva puntare al terzo assoluto".

"In gara 2, con l'asfalto che si asciugava, abbiamo un po' sofferto con le gomme, riuscendo comunque a vincere la nostra classe. Un ottimo finale di stagione che ci fa guardare al futuro 2021 con ottimismo. Infatti, sulla carta, dovremo passare alla guida della nuova TCR”.

"Acquisito già il titolo con una gara di anticipo per la premiata ditta, composta da Silvano Bolzoni ed Andrea Marchesini, l'appuntamento di Misano si viveva senza nessun tipo di pressione. Grazie all'ennesima pole position, firmata dall'adriese, sul bagnato non c'era storia ed in gara 1 la Seat Leon Cupra Tcr di Bolza Corse era prima allo sventolare della bandiera a scacchi".

"Una doppietta sfumata in gara 2, con amaro in bocca, dal compagno di squadra di Montecchio Maggiore, secondo e sfortunato protagonista di un discutibile sorpasso, in regime di safety car. Scendendo in ATCC seconda divisione, classe Clio Cup, a rappresentare i neo campioni in carica trovavamo il solo Pietro Fabris, alla guida della Renault Clio Cup 4 di Bolza Corse".

"Il pilota di Cittadella, scattato dalla pole position, si trovava particolarmente a suo agio sul bagnato di gara 1, andando in fuga sin dalle prime battute e conquistando agilmente il primato. Unica nota stonata, dell'intero weekend, l'epilogo di gara 2 con il patavino che veniva tamponato da un altro concorrente, finendo in testacoda e senza alcuna possibilità di ripartire“.

"Il primo anno nella FX Italian Series è stato molto proficuo per Bolza Corse –racconta Paola Bolzoni (presidente Bolza Corse) –perchè, oltre a vincere il titolo in prima divisione, con Bolzoni e Marchesini, ed in seconda divisione, con Pietro ed Ivan Fabris, abbiamo anche ottenuto il secondo di classe con Trentin. Una stagione da incorniciare per questo debutto.”
 
Articolo di Mercoledì 2 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it