Condividi la notizia

COMUNE

Approvati due nuovi assestamenti di bilancio

Semaforo verde per il bilancio comunale di Badia Polesine (Rovigo), approvato. 70 mila euro saranno utilizzati per programmare l’intervento di adeguamento antincendio della scuola dell’infanzia “G. Pascoli”

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Accompagnati dal parere favorevole del Revisore unico Lorenzo Monesi, sono giunti all’approvazione dell’aula consigliare, nella seduta del 30 novembre scorso, alcuni provvedimenti di Giunta riguardanti nuove variazioni al bilancio corrente e l’approvazione del bilancio consolidato 2019.

Nel caso delle variazioni operate (precisamente la sesta e la settima di quest’anno), si è trattato di ratificare alcune decisioni che la Giunta aveva assunto per mettere a disposizione la somma necessaria all’ufficio di Polizia Locale per l’acquisto del vestiario invernale, per un importo di 5.500 euro.

La prima variazione comunque è stata di 6.500 euro avendo previsto, oltre all’acquisto di vestiario, anche l’ acquisto di materiale con un contributo erogato alle associazioni sportive che durante l’estate hanno organizzato campus ed animazioni estive rivolte a bambini e ragazzi.

Nel secondo invece la Giunta ha dato soluzione ad alcune richieste giunte dai responsabili dei servizi. In particolare si tratta di 317.338 euro (oltre ai 100.000 già stanziati) per accertamento tassa rifiuti per gli anni 2014 e 2015.

Sono stati inoltre iscritti 6.600 euro da trasferimenti regionali di contributi concessi alle Istituzioni comunali che gestiscono servizi all'infanzia In risposta agli impatti sociali e economici conseguenti all’emergenza epidemiologica di Covid-19 istituiti con la direttiva “Prendiamoci Cura”. Nel caso di Badia l’importo è servito per l’acquisto di libri per la biblioteca.

È stato poi aggiornato per 10.000 euro il capitolo relativo all’alienazione dell’ex magazzino idraulico, mentre 160.000 euro hanno riguardato l’incremento dei proventi derivanti da concessioni edilizie, 230.000 euro per perequazioni derivanti da lottizzazioni già autorizzate e 36.000 per contributo da Fondazione Cariparo.

“Abbiamo sostituito gli iniziali 700mila euro previsti dal bando statale della legge di stabilità 2018, mai giunto, con risorse di bilancio per finanziare il progetto e la realizzazione dei lavori della via Roma, per complessivi 450.000 euro”, ha dichiarato l’assessore al bilancio Stefano Baldo.

E, ancora, saranno utilizzati 70.000 euro per programmare l’intervento di adeguamento antincendio della scuola dell’infanzia “G. Pascoli”, “…l’ultima scuola rimasta da fare, ha sottolineato l’assessore Baldo, per cui tra progetti già approvati, lavori in itinere o lavori già ultimati, avremo il CPI di tutte le scuole di gestione comunale”. Sono invece in corso le procedure per la scuola media mentre i lavori per le scuole elementari di Piazza Marconi saranno al più presto ultimati ed è già stato ottenuto il CPI per le scuole elementari di via Petrarca.

Con le entrate previste o con lo spostamento di somme da altri capitoli sono state implementate di 550 euro (oltre ai 500 già stanziati) le spese di rappresentanza. “Con tale somma, ha spiegato l’assessore, saranno acquistati dei gadget di riconoscenza da regalare a volontari che in questi mesi ci stanno dando una mano nella gestione Covid”.

Il capitolo relativo al Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità è stato incrementato di 307.338 euro per far fronte alla possibilità di minori entrate in seguito al periodo che stiamo affrontando.

Altri aumenti sono stati previsti per le spese di ricovero per minori in strutture (6.500 euro), ulteriori 10.000 euro per acquisto di materiale scolastico e per bonus spesa ed, infine, altri 4.000 euro per contributi alle famiglie.

Per quanto riguarda l’approvazione del bilancio consolidato 2019, approvato quest’anno in via eccezionale causa Covid dopo il 30 settembre, l’assessore Baldo ha riferito che la ricognizione è stata approvata con l’elenco di organismi, enti e società controllate e partecipate componenti il Gruppo amministrazione pubblica del Comune di Badia Polesine. “Nel nostro caso abbiamo AS2 Srl (0,17 %), Acquevenete Srl (1,16 %), Consvipo (2,03 %), Consorzio Smaltimento rifiuti RSU (4,12 %), Consorzio di Bacino “Polesine” ATO Polesine (3,98 %)” a specificato Baldo. Dagli schemi dello Stato Patrimoniale e dal Conto Economico consolidato del Gruppo, si denota un andamento positivo di gestione, con un incremento di Patrimonio Netto di 1.652.753,27 euro.

I provvedimenti sono stati tutti approvati dall’assemblea.

Ugo Mariano Brasioli

 

 

Articolo di Giovedì 3 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it