Condividi la notizia

AMBIENTE

Anche Baruchella ha un’anima green

Mobilità sostenibile. Sono state installate le colonnine per la ricarica delle auto elettriche, ma nel comune di Giacciano con Baruchella (Rovigo) c’è preoccupazione sui tempi di attivazione

0
Succede a:

GIACCIANO CON BARUCHELLA (Rovigo) - Anche a Baruchella sono arrivate le colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, ne abbiamo parlato col sindaco Franco (Natale) Pigaiani che svela un’anima green inaspettata. “Le due colonnine che serviranno quattro autoveicoli, fanno parte del progetto del Consvipo per lo sviluppo di una mobilità elettrica a livello provinciale, al quale anche Giacciano con Baruchella ha aderito” ha dichiarato il Sindaco. Qui però sta il problema e la preoccupazione del primo cittadino che paventa l’evolversi e, soprattutto, i tempi dello scioglimento di Consvipo. “Per la messa in funzione, ha precisato il Sindaco, aspettiamo il via libera del Consorzio che però è in fase di liquidazione e resta da vedere se si riuscirà ad attivare i punti di ricarica in tempo utile”.

Le due colonnine, dunque, sono quindi già collocate in via Alcide De Gasperi, ma si attende il via libera del Consorzio. Quando questo avverrà anche il comune altopolesano sarà “smart” offrendo alla cittadinanza un servizio importante e destinato ad avere ricadute positive anche sull'ambiente. La diffusione della mobilità elettrica, infatti, passa per la costruzione sul territorio di una rete di infrastrutture per la ricarica di questo tipo di veicoli.

Per la cronaca, il Consvipo ha affidato, tramite procedura di evidenza pubblica in concessione gratuita a Be Charge srl di Milano, la realizzazione e gestione delle infrastrutture di ricarica, che restano di sua proprietà, senza alcun onere per il Comune. Infatti, il Comune ha messo a disposizione gratuitamente l’area dell'infrastruttura di ricarica con l’unico vincolo di tenere riservati per i veicoli elettrici, anche mediante apposita segnaletica, i due posti auto.

I proventi della ricarica andranno al gestore, che avrà a suo carico i costi di allacciamento alla rete elettrica, di manutenzione, adeguamento e di fornitura dell'energia elettrica, così come quelli per il ripristino dell'area al termine della concessione.

Nessuna spesa per il nuovo servizio ricadrà sul Comune e, dunque, sui cittadini di Giacciano con Baruchella.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Domenica 6 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it