Condividi la notizia

FURTO AGGRAVATO

Ruba un generatore in un cantiere, i Carabinieri risolvono il caso

Un 39enne aveva sottratto ad Arquà Polesine (Rovigo) un generatore di corrente “Genmac g300" approfittando della distrazione degli operai lungo la Strada provinciale, i militari dell’Arma lo hanno denunciato

0
Succede a:

ARQUA’ POLESINE (Rovigo) - Caso brillantemente risolto da Carabinieri della stazione di Arquà Polesine (Rovigo). Il 3 novembre, approfittando di un momento di distrazione di alcuni operai intenti ad eseguire dei lavori lungo la Sp 24, un 39enne si è appropriato di un generatore di corrente “Genmac g300", lasciato temporaneamente incustodito.

Nel pomeriggio di mercoledì 9 dicembre 2020, i militari dell’Arma, a conclusione di indagini, hanno deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rovigo per il reato di  "furto aggravato" un 39enne pregiudicato residente in provincia di Rovigo.

Nel corso di una perquisizione all’abitazione dell’uomo, i Carabinieri hanno anche rinvenuto e recuperato il generatore di corrente rubato.

Articolo di Giovedì 10 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it