Condividi la notizia

RUGBY TOP10

Clamoroso a Piacenza, storica sconfitta per la FemiCz Rovigo

Sembrava una partita in discesa, invece la FemiCz Rovigo in vantaggio 10-0, si fa rimontare e superare dai Lyons Piacenza perdendo 21-16. Secondo stop consecutivo per la squadra di Casellato che mantiene la vetta in attesa dei recuperi

0
Succede a:
Umberto Casellato

PIACENZA - Senza la possibilità di alzare il ritmo, la FemiCz Rovigo non decolla. A Piacenza i rossoblù incappano nel secondo stop in sette giorni, ma quello contro i Lyons era assolutamente inatteso. Sabato 19 dicembre, allo stadio Walter Beltrametti, i Lyons alla fine del match hanno esultato come se avessero vinto lo scudetto, perchè è il primo successo sui Bersaglieri nello stadio di casa (l'ultimo e unico risale a 35 anni fa, proprio a Rovigo).

Eppure è stata proprio la FemiCz subito arrembante, dominio in mischia, al 3’ il pacchetto guadagna un calcio di punizione, penaltouche sui 5 metri, nonostante una rimessa laterale sbagliata, negli sviluppi dell’azione Francesco Rossi trova la meta, perforando la difesa dei padroni di casa, Menniti-Ippolito trasforma, 0-7 al 5’.

All’11 Piacenza evita la meta con un recupero difensivo su Moscardi, il giovane centro non è riuscito a finalizzare una bella azione partita da 22’ rossoblù. Al 17’ Menniti-Ippolito dalla piazzola porta la FemiCz Rovigo sul 10-0, dopo una dominio territoriale quasi assoluto.

La svolta a metà del primo tempo.

Diego Antl si infortuna, al 21’ il Piacenza trova il corridoio giusto con Bruno, palla a Giacomo Biffi che in velocità approfitta della superiorità al largo segnando contro i suoi ex compagni. 7-10 dopo la trasformazione Katz. Al 23’ dentro Cioffi al posto di Antl, ma la musica non cambia, anzi.

Il Rovigo sbanda, il Piacenza ci crede, dopo quattro minuti calcetto perfetto a scavalcare la difesa rossoblù, e spettacolare meta di Bruno, 14-10 dopo la trasformazione di Katz. Padroni casa che si sono affacciati oltre la metà campo solo due volte, ed hanno portato a casa 14 punti.

Al 29’ accade l’incredibile. Menniti-Ippolito si fa stoppare un calcetto in attacco, rovesciamento di fronte che porta Paz in meta dopo il vano inseguimento di Moscardi, padroni di casa in vantaggio 21-10. Qui finisce di fatto la partita della squadra di Casellato.

Al 33’ altra tegola per il Rovigo, Swanepoel esce per un colpo alla testa, al suo posto entra Brandolini, mentre Menniti-Ippolito trasforma un penalty, 21-13

Pressione della FemiCz nei minuti finali, ma Piacenza resiste e va al riposo in vantaggio, avendo concretizzato tre occasioni su tre e sfruttando gli errori dei rossoblù.

In avvio di ripresa ancora Menniti-Ippolito centra i pali dalla piazzola, 21-16. Poi la partita non ha più particolari sussulti, il Piacenza riesce ad addormentarla, il ritmo si abbassa e la FemiCz non riesce più a raddrizzarla.

Nemmeno l’assalto finale rossoblù porta frutti. Due touche sbagliate (una rubata ed una storta) negli ultimi cinque minuti, vanificano due grosse possibilità all’interno dei 22 avversari. Bersaglieri che non sfondano per un soffio, Vian “tenuto alto” in area di meta, e non riescono a sfruttare ben tre mischie consecutive sui cinque metri, nonostante il predominio del pack rossoblù. Alla fine un doppio giallo,  ed un calcio girato, e l’incredibile, ma meritata, vittoria dei Lyons.

Per coach Casellato un doppio allarme, ci sarà da lavorare. “Ci aspettavamo una partita diversa. Il Rugby Lyons ha giocato con molta aggressività - il commento di Casellato - come il Petrarca aveva fatto la scorsa settimana. Ora ci rimbocchiamo le maniche; negli anni abbiamo passato anche momenti peggiori quindi è un motivo in più per tener duro e lavorare di più. Adesso la prossima partita sarà il 3 gennaio con il Valorugby, che sarà molto difficile, cercheremo dunque di rialzare la testa con umiltà.”

Ad avvicinare la vetta, il Kawasaki Robot Calvisano che sul prato di casa del PataStadium travolge la Lazio con dodici mete (71-7). Con quattro gare da recuperare, l’Argos Petrarca Padova conquista la terza vittoria consecutiva conquistando anche il derby veneto contro il Mogliano Rugby. Successo in rimonta per gli uomini di Marcato.

Torna alla vittoria il Rugby Viadana, che passa di misura 19-22 in casa del Colorno avvicinandolo in classifica. Successo nella Capitale per il Valorugby Emilia - come il Petrarca con quattro gare da recuperare - che a Roma supera le Fiamme Oro 16-27, conquista il punto bonus e lascia i poliziotti romani in penultima posizione.

Rovigo rimane in vetta per Natale, in attesa dei recuperi del 27 dicembre.

Giorgio Achilli

Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – 19 dicembre 2020
Peroni TOP10, VII Giornata
Sitav Rugby Lyons v Femi-CZ Rugby Rovigo Delta  21-16 (21-13)

Marcatori: p.t.  4’ mt Rossi tr Menniti-Ippolito (0-7), 18’ cp Menniti-Ippolito (0-10), 21’ mt Biffi tr Katz (7-10), 25’ mt Bruno tr Katz (14-10), 29’ mt Paz tr Katz, 34’ cp Menniti-Ippolito (21-13) s.t.  44’ cp Menniti-Ippolito (21-16) 

Sitav Rugby Lyons: Biffi; Cuminetti, Paz (vcap), Forte, Bruno (cap); Katz, Via A.; Bottacci, Moretto (52’ Petillo), Cissè; Tedeschi (41’ Salvetti), Cemicetti; Scarsini (57’ Canderle), Borghi (52’ Cocchiaro), Cafaro (41’ Acosta) 

All: Gonzalo Garcia

Femi-CZ Rugby Rovigo Delta: Antl (21’ Cioffi); Barion, Moscardi, Coronel, Mastandrea; Menniti Ippolito (cap), Visentin (46’ Citton); Greeff (56’ Ferro), Ruggeri, Vian; Mantovani (68’ Sironi), Canali (v cap); Swanepoel (34’ Brandolini), Cadorini (46’ Nicotera), Rossi (46’ Leccioli).

All: Umberto Casellato 

Arb.: Luca Trentin (Lecco)
AA1: Riccardo Angelucci (Livorno)  AA2: Filippo Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Carmine Marrazzo (Modena)
Calciatori:  Samuel Lee Katz 3/3 (Sitav Rugby Lyons), Mennitti Ippolito 4/4 (Femi-CZ Rugby Rovigo Delta)
Note: Giornata fredda e con lieve pioggia, partita disputata a porte chiuse
Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons  4 ; Femi-CZ Rugby Rovigo Delta  1
Player of the Match:  Kadhim Cissè (Sitav Rugby Lyons)

Peroni TOP10 - VII giornata - 19.12.20
HBS Colorno v Rugby Viadana 1970 19-22 (1-4)
Sitav Rugby Lyons v Femi-CZ Rovigo 21-16 (4-1)
Kawasaki Robot Calvisano v Lazio Rugby 1927 71-7 (5-0)
Argos Petrarca Padova v Mogliano Rugby 1969 27-8 (4-0)
Fiamme Oro Rugby v Valorugby Emilia 16-27 (0-5)

Classifica: FEMI-CZ Rovigo** 16 punti; Kawasaki Robot Calvisano** punti 15; Mogliano Rugby 1969** 13; Argos Petrarca Rugby****, Sitav Rugby Lyons* punti 12; HBS Colorno**11; Rugby Viadana 1970** e Valorugby Emilia**** punti 10; Fiamme Oro Rugby*** 5; S.S. Lazio Rugby 1927**** 0

*partite in meno

 

 

Articolo di Sabato 19 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it