Condividi la notizia

NATALE

A Fiesso Umbertiano un pensiero per i bambini non può mancare

Regali ai bimbi e pranzo speciale per i nonni della casa di riposo La Quiete, grazie all’amministrazione comunale di Fiesso Umbertiano e a tante associazioni

0
Succede a:

FIESSO UMBERTIANO (Rovigo) - “Questo Natale sarà una ricorrenza molto diversa da quelle vissute gli scorsi anni. Non si potrà far festa, e non ci sarà Babbo Natale a bordo della sua slitta in piazza Vendramin ad attendere grandi e piccini e per scambiarci gli auguri e i doni.

Il pensiero, però, rivolto ai nostri bambini e ai nostri ragazzi non è mutato - le parole di Luigia Modonesi, assessore ai Servizi Sociali del comune di Fiesso Umbertiano - abbiamo tanto a cuore tutta la nostra comunità ed in particolare i più piccoli che, nonostante la pandemia che stiamo vivendo, attendono con ansia e trepidazione le festività natalizie!

Abbiamo quindi pensato, in collaborazione con tutte la Associazioni del nostro Comune, di preparare un dono per i nostri bambini, confezionando un sacchetto pieno di dolciumi e accompagnato da un biglietto di auguri firmato dall’Amministrazione Comunale e da tutte le Associazioni del territorio”.

I doni sono già stati distribuiti alla scuola primaria, alla scuola secondaria, alla scuola materna ed asilo nido ed in questi giorni gli insegnanti provvederanno alla distribuzione dei regali in totale sicurezza.

Le Associazioni che hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto natalizio di quest’anno sono: Pro Loco, Comitato Festeggiamenti di Capitello, Avis, Aido, Flexus, Ore Liete, Gruppo Alpini, gruppo Cucito, ricamo e…, Ognisuono, Umbertina, Fiessese, Gs Volpe, Amici del tartufo Polesano, Life Club, Casa di Riposo “La Quiete” ed Erboristeria Symbiosis.

Tutte queste Associazioni hanno accolto subito l’invito dell’Amministrazione e hanno concesso completamente la loro disponibilità, “a loro il nostro grazie e quello di tutta la comunità di Fiesso Umbertiano per la sensibilità che sempre dimostrano”.

“Abbiamo pensato anche ai nostri nonni della casa di riposo” La Quiete” - sottolinea Luigia Modonesi - per loro quest’anno non riusciremo ad organizzare il tradizionale pranzo di Natale con la presenza dei loro cari e allora il pranzo ci sarà comunque, e a questo scopo l’Associazione Ore Liete si è proposta di cucinare alcune pietanze natalizie: tortellini in brodo, cotechino e purè e consegnarle alla struttura, così da fare in modo che i nostri anziani possano assaporare i cibi del nostro Natale”.

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con il consigliere con delega alle Associazioni Alice Veronese, ha acquistato dei doni per i nonni che saranno consegnati dagli operatori della struttura.

“Neppure uno di noi entrerà in casa di riposo perché la salute dei nonni deve essere tutelata e a questo scopo, dato che nessun anziano e nessun operatore è mai risultato affetto da Covid 19, si vuole esprimere un grande grazie per la professionalità dimostrata a tutti gli operatori della casa di riposo “La Quiete” e alla Direzione.

Babbo Natale arriverà comunque nelle case dei nostri bambini - conclude l’assessore del comune di Fiesso Umbertiano - perché nonostante gli impedimenti, compirà il suo lavoro, perché lui ha un permesso speciale per fare molte cose, e noi, invece, vi diamo appuntamento per il prossimo anno in piazza Vendramin per festeggiare il Natale insieme”.

Articolo di Giovedì 24 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it