Condividi la notizia

ISTRUZIONE

L’abbraccio di Natale arriva nello smartphone

Bambini e maestri di Bosaro (Rovigo) hanno trovato il modo di mostrare le loro attività attraverso dei video. Un Natale diverso, ma sempre creativo alla scuola primaria

0
Succede a:

BOSARO (Rovigo) - Non poteva mancare il progetto “Teatro a Natale” alla scuola primaria di Bosaro, che con le restrizioni Covid ben note non ha avuto luogo nella ormai storica sede del Teatro comunale; bensì in una nuova modalità, con filmati realizzati dai Bambini sotto la stretta osservanza dei maestri tutti, che comunque confessano di aver nostalgia della vecchia modalità con i genitori in presenza, un modo per sentirsi parte di una famiglia. Tuttavia il primo video, Abbraccio di Natale di 15 minuti è una raccolta di coreografie ed eventi per ripercorrere questo ultimo anno solare di Scuola, dove traspare l’impegno e le fatiche di insegnanti e bambini nel periodo della didattica a distanza, con il seguente ritorno a scuola con la speranza di ritrovare la normalità, con gli alberi agghindati di bigliettini pieni di buoni propositi e ottimismo dei bambini. Gli studenti della classe prima si sono esibiti nella lettura di Poesie e pensieri scritti insieme con le insegnanti, mentre la seconda, terza e quarta hanno preparato coreografie rispettivamente su Christmas Dance, piccola luce della danza, e Commigo Contigo, a chiudere gli adolescenti di classe Va hanno deciso di raccontare qualche barzelletta perché come si legge nel video, “un giorno senza sorriso, è un giorno perso”.

Ad accumunare tutti i bambini dai più piccoli ai più grandi, è stata la canzone “Eccolo qua il Natale” di Cesare Cremonini, cantata da tutti, un progetto ambizioso che però ha colto nel segno, lo spiega il Maestro Enrico Cappato che si è impegnato nelle registrazioni del brano e del video: E’ stato un vero piacere vedere i bambini uscire dalla scuola cantando felici la canzone scelta, collaborare alle registrazioni in maniera eccellente, tutti hanno cercato di dare il massimo, insieme ai colleghi abbiamo cercato di far cogliere un concetto diverso rispetto al passato, il video si chiude infatti con una frase “Non è importante il risultato, ma la passione che ci metti a fare le cose”. I video sono su canali privati della scuola e inviati via classroom ai genitori, per proteggere la privacy dei protagonisti. Un Natale diverso, ma sempre creativo alla scuola primaria di Bosaro. Per informazioni e iscrizioni contattate Maestra Barbara al numero 3476956885.

Articolo di Mercoledì 30 Dicembre 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it