Condividi la notizia

BILANCIO FINE ANNO CORBOLA

Michele Domeneghetti: "Abbiamo passato un anno difficile, ma siamo pronti a ripartire con grandi prospettive"

Il primo cittadino di Corbola (Rovigo) fa un bilancio su quanto è accaduto in questo 2020, con opere concluse e altre in progettazione, oltre al continuo aiuto alle persone in difficoltà

0
Succede a:
CORBOLA (Rovigo) - Sicuramente non è stato un anno facile per nessuno, ma sicuramente i piccoli centri cittadini hanno risentito ancora di più questa pandemia, come per esempio il comune di Corbola. Il primo cittadino Michele Domeneghetti racconta quella che è stata l'annata trascorsa: "Un anno e mezzo è passato da quando sono stato confermato per il secondo mandato consecutivo. Un anno e mezzo intenso che ci ha visti al confronto con un’emergenza sanitaria senza eguali dovuta al Covid-19 e che ha in qualche modo dominato la scena e condizionato in modo determinante tutte le programmazioni in termini amministrativi. Quindi da subito, a febbraio, ci siamo resi conto che sarebbe stata una situazione anomala ed eccezionale rispetto agli altri anni". 

"Da subito, nella prima fase, le difficoltà sono state organizzative nel mettere in atto le misure di contenimento e dare un riferimento alla cittadinanza; mentre nella seconda fase di ottobre, che ha coinvolto in modo più importante tutta la nostra Provincia e Regione, oltre alle difficoltà organizzative prettamente funzionali, si è aggiunto il riassetto delle case di riposo, del sistema di cura alla persona e dei servizi ad esso connesso, non solo a livello locale ma soprattutto a livello di Distretto socio-sanitario".

"A livello economico i nostri sforzi sono stato supportati da anticipazioni dello Stato Centrale: circa 100 mila euro per far fronte alle mancate entrate e maggiori spese affrontate dagli enti locali, oltre ai 16.000 euro per i buoni spesa con i quali abbiamo potuto dare sostegno a una sessantina di famiglie in difficoltà per via del lockdown, aiuto che continuamo a dare in questi giorni grazie ad altre risorse messe a disposizioni dal Comune per altri buoni spesa".

Avete avuto difficoltà nella redazione e chiusura del bilancio?

"In questo 2020, dove tutto è stato difficile, abbiamo deciso di non pesare sulle tasche dei cittadini - abbiamo fatto le formiche - e messo da parte un tesoretto per fare fronte ai colpi di coda di questa epidemia che ancora tarda ad affievolirsi. Questa modalità di gestione cautelativa delle risorse ci ha permesso di dare supporto al Ciass coinvolto pesantemente in questa seconda fase, per un contributo di 52.000 euro". Purtroppo non saranno i soli, ci aspettiamo che gli effetti della pandemia si protraggano per tutto il 2021, anche se con prospettive di maggior respiro e con maggior fiducia. 

Cosa dire dei lavori pubblici in un anno così particolare?

Per quanto concerne i lavori pubblici abbiamo ultimato alcuni progetti del mandato precedente, come il Parco di via Don Minzoni ribatezzato  PicoftheMemory, finito a febbraio scorso e ancora da inaugurare per ovvi motivi legati alla pandemia. Sono finiti gli interventi di manutenzione straordinaria delle scuole e della palestra con annessa tinteggiatura esterna, inoltre sono stati inviati al Ministero progetti per poter procedere con la sostituzione di tutti gli infissi così da completare la sistemazine del Plesso scolastico". Presto arriverà il nuovo scuolabus con maggior capienza e maggior distanziamento.

"Questo 2020 è stato l'anno della progettazione, dove abbiamo lavorato per dotarci di un cassetto progetti che ci permetterà di partecipare a tutti i bandi che usciranno nei prossimi mesi e per gli anni a venire. Alcuni progetti sono conclusi: come la progettazione definitiva per la sistemazione dei fossati e della rete di scolo di via Basson e via Spin, oltre alla sistemazione delle scarpate delle stesse vie. Si sta concludendo il progetto per la sistemazione e riordino di piazza Zannini in località Garzara ed è in via di sviluppo il progetto della ciclabile di via Nuova da Sabbioni a Corbola, ai nuovi marciapiedi e parcheggi di via Garzara da piazza Zannini alla statale, oltre il riordino e adeguamento del mercato di Piazza Chiesa. Con questi tanti altri progetti che vedremo più avanti".

Con la minoranza la situazione è sempre tesa. Come mai?

"Il rapporto era partito già male dalla campagna elettorale del 2019, con attacchi personali e offese alla mia persona. Che collaborazione ci potrà mai essere con persone che attaccano sul personale invece di entrare nel merito delle questioni e che anzichè presentarsi ai consigli preferiscono anticipare la lista delle pretese. Durante i primi consigli avevamo tentato di spiegare i motivi delle nostre scelte, argomentando nelle sedute e promuovendo la discussione; poi ci siamo resi conto che qualsiasi cosa dicessimo veniva usata in maniera strumentale il giorno dopo sulla stampa, così con il gruppo di maggioranza abbiamo deciso di non cadere nelle provocazioni e di concentrarci sul mandato da portare a termine con determinate tematiche da sviluppare". 

"Nell'ultimo consiglio comunale ho visto con favore la presenza della minoranza, anche se solo del consigliere Doati, e ho colto con favore e con buon proposito la condivisione di molti dei punti proposti all'assemblea, ma dall'ennesimo articolo, come di consuetudine, uscito subito dopo, capisco che le cose non sono cambiate". Ho spiegato già le motivazioni per cui non siamo d’accordo sullo streaming nel lungo articolo dello scorso 6 Dicembre, non intendo dilungarmi ulteriormente".

"Nonostante questo la porta della collaborazione è sempre aperta e guardo al 2021 con i buoni propositi di chi ha sempre cercato il confronto sincero, aperto, anche duro se serve purché leale. Nella politica, come nella vita, esistono i limiti voluti dalla correttezza, senza cui ogni buon proposito risulterebbe vano. Spero perciò che questo nuovo anno sia il tempo della Ricostruzione, in senso lato, in ogni ambito della nostra quotidianità: economica, sociale, ma soprattutto culturale".

"A tutti un buon 2021". 
 
Articolo di Sabato 2 Gennaio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it